Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

Pianificazione urbanistica, insieme Ordine Ingegneri e Istituto Urbanistica

Il presidente dell’Ordine degli Ingegneri, Fabrizio Ferracci: “Il nostro contributo agli enti territoriali per approfondire gli strumenti più adatti ad un corretto sviluppo del nostro territorio”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Governare e riqualificare il territorio attraverso una sinergia tra i professionisti e gli enti pubblici. Questo il tema dell’incontro tenutosi ieri pomeriggio presso la sala conferenze dell’Ordine degli ingegneri di Latina sul tema “Iniziative di cooperazione per il governo del territorio: Inu Lazio e Ordine ingegneri Latina”.

Il convegno è stato organizzato in occasione della firma del protocollo di intesa tra lo stesso Ordine degli Ingegneri, rappresentato dal suo presidente Fabrizio Ferracci, e l’Istituto Nazionale di Urbanistica, per il quale c’erano presidente e vicepresidente regionale, l’architetto Daniel Modigliani e l’ingegner Gianfranco Buttarelli.

“L’Ordine intende affiancarsi all’Inu – spiega il presidente degli Ingegneri Fabrizio Ferracci – per proseguire gli approfondimenti sui temi urbanistici del nostro territorio. Fino ad oggi il nostro lavoro è stato quello di esaminare gli strumenti già operativi e quellli ancora in fase di approvazione. Questo convegno risponde alla necessità di un confronto su questi temi con esperti che conoscono in maniera profonda la materia. L’obiettivo dell’Ordine – conclude Ferracci – è quello di fornire un contributo agli enti territoriali per un uso corretto del territorio”.

Il Protocollo rappresenta il punto di arrivo dell’attività portata avanti nel corso del 2012 ma soprattutto lo strumento utile a gettare le basi per la programmazione del 2013 in materia di urbanizzazione e riqualificazione del territorio. La vera novità è lo strumento fornito dall’amministrazione provinciale di Latina, una sorta di banca dati del territorio che sarà a disposizione dei Comuni pontini e dei professionisti, come ha spiegato il dirigente della Provincia Carlo Perotto.

“Nel corso del prossimo anno – hanno spiegato Daniel Modigliani e Gianfrannco Buttarelli, rispettivamente presidente e vice presidente dell’Inu Lazio – contiamo di trovare un maggiore coinvolgimento per quanto riguarda l’applicazione degli strumenti di programmazione territoriale da parte dei singoli Comuni e ampliare la dimensione conoscitiva della materia”.

Nel corso del convegno sono intervenuti inoltre l’ingegner Luigi Di Santo e l’architetto Stefano Magaudda, i quali hanno affrontato il tema delle problematiche d’uso del Sistema Informativo Territoriale; l’architetto Alessandra Fidanza, che si è soffermata sull’importanza della Valutazione ambientale strategica nei processi di pianificazione urbanistica; l’architetto Antonio Pietro Latini che ha affrontato la questione della riqualificazione del paesaggio intermedio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pianificazione urbanistica, insieme Ordine Ingegneri e Istituto Urbanistica

LatinaToday è in caricamento