Cronaca Cori

Picchia la moglie e poi si scaglia contro i carabinieri, un arresto a Cori

Ha scatenato la sua ira contro l'ex coniuge e gli agenti intervenuti per sedare l'aggressione. Un 49enne in manette per resistenza, violenza, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale

Ancora un episodio di maltrattamenti in famiglia. Questa volta vittima della violenza del marito è una donna di Cori che sabato scorso, dopo l’ultima lite con l’uomo e l’ennesima aggressione fisica subita, è riuscita a trovare il coraggio e la forza di chiedere aiuto.

Ma la situazione, già tesa, è esplosa definitivamente all’arrivo degli uomini dell’Arma che a loro volta hanno subito l’ira furiosa dell’uomo. Con le accuse di resistenza, violenza, minaccia e lesioni a Pubblico Ufficiale un 49enne del luogo, M. U, è finito in manette.

Tutto è iniziato con una discussione degenerata fra i due ex coniugi sfociata, come altre volte era successo, in un’aggressione del marito nei confronti della moglie.

Dopo essere stata picchiata e malmenata la donna è riuscita ad allertare gli uomini del 112 che, dopo essere arrivati nell’appartamento, hanno torvato l’uomo in evidente stato di alterazione.

Quest’ultimo, alla vista degli agenti, è andato definitivamente in escandescenza. I carabinieri dopo essere stati aggrediti dal 49enne che li ha colpiti e minacciati, sono riusciti a bloccarlo e a mettere le manette ai suoi polsi.

Dopo l’arresto i militari sono stati medicati e le loro ferite sono state giudicate guaribili in 5 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e poi si scaglia contro i carabinieri, un arresto a Cori

LatinaToday è in caricamento