Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Sermoneta

Sermoneta: picchia il padre per soldi e lo costringe a lasciare la casa, arrestato un 26enne

A Sabaudia finisce in manette un minorenne per aver perseguitato per mesi la sua ex fidanzatina. Trasferito presso l'istituto Casal del Marmo

Lo ha picchiato ripetutamente, minacciato per farsi dare soldi. La vittima è un signore di Sermoneta, l’autore del grave gesto è il figlio, di 26 anni. Una brutta storia che si è consumata tra le mura di casa, dove per diverso tempo il malcapitato è stato costretto a subire maltrattamenti, fino a quando ha ceduto e si è rivolto ai carabinieri.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il 26enne avrebbe picchiato ripetutamente l’uomo, tutto per estorcergli denaro. Una situazione non più tollerabile per il povero padre che si è visto costretto ad allontanarsi dalla sua abitazione.

Le indagini sono partite proprio dalla denuncia dell’uomo, stanco di subire le continue prevaricazioni da parte del figlio, poi gli accertamenti e la ricostruzione dei fatti, fino all’arresto scattato ieri sera per i reati di “maltrattamenti contro familiari ed estorsione”.

Un altro arresto è stato compiuto a Sabaudia, nei confronti di una ragazzo minore, responsabile di aver perseguitato la sua ex fidanzata, non si sarebbe rassegnato alla fine della loro relazione. A richiedere un ordine di carcerazione, il tribunale per i minori. Ieri pomeriggio l’indagato è stato trasferito presso l’istituto penitenziario per minorenni di Roma Casal del Marmo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sermoneta: picchia il padre per soldi e lo costringe a lasciare la casa, arrestato un 26enne

LatinaToday è in caricamento