Cronaca Europa / Viale Nervi Pier Luigi

Brutalmente picchiato per un telefonino da tre coetanei, arrestati e scarcerati

Uno dei tre aveva in tasca un coltello di 17 centimetri. I fatti ieri sera nella zona di viale Nervi La vittima ha riportato contusioni multiple ed è finito al pronto soccorso. Ha fornito una precisa descrizione ai poliziotti che li hanno rintracciati

Lo hanno brutalmente picchiato per portargli via il telefono cellulare. L’assurda vicenda è accaduta ieri sera nei pressi di viale Nervi a Latina. Era circa l’una di notte quando la polizia è intervenuta grazie alla segnalazione di un ragazzo che in preda al panico ha spiegato loro di aver subito una rapina.

Agli agenti ha raccontato di essere stato picchiato con violenza da tre ventenni che gli hanno sottratto il telefono scappando verso viale Nervi e dei quali ha fornito una dettagliata descrizione. I poliziotti della squadra volante sono riusciti a rintracciare i tre su un’auto Wolksvagen Polo di colore grigio all’incrocio tra via Nervi e via Strasburgo.

Nel vano porta oggetti dell’auto, infatti, c’era il telefono del ragazzino. Ma non solo. Nel giubbotto di uno dei tre ventenni, che ha precedenti penali, è stato rinvenuto un coltello a serramanico con impugnatura in legno della lunghezza complessiva di 17 centimetri.

Giorgio P. del ’95, Alessio R. del ’95 e Mario L. del ’96 sono stati arrestati per il reato di rapina in concorso mentre la vittima è stata trasportata al Goretti dove è stata giudicata guaribile in 15 giorni.

Processati stamattina per direttissima sono stati condannati a 2 anni e 2 mesi. A tutti è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena e sono stati quindi scarcerati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brutalmente picchiato per un telefonino da tre coetanei, arrestati e scarcerati

LatinaToday è in caricamento