Cronaca

Tragedia in piscina, sequestrato anche il defibrillatore dell'Hotel Virgilio

Per la morte della 13enne Sara Francesca Basso la Procura ha disposto anche il sequestro del dispositivo salvavita dell'albergo di Sperlonga

I carabinieri hanno sequestrato anche il defibrillatore del Virgilio Grand Hotel di Sperlogna, dove Sara Francesca Basso, 13enne di Frosinone, ha perso la vita. Sarà quindi sottoposto a una perizia anche l'impianto salvavita in dotazione all'albergo per verificarne il corretto funzionamento. Già sequestrati, subito dopo la morte della ragazza, la piscina e l'impianto di aspirazione dell vasca.

La Procura, che sul caso ha aperto un'inchiesta che vede quattro persone indagate, vuole quindi analizzare i dispositivi di sicurezza dell'hotel di Sperlonga dove la ragazza si trovava in vacanza insieme ai familiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in piscina, sequestrato anche il defibrillatore dell'Hotel Virgilio

LatinaToday è in caricamento