rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Minturno, proposta per la pista ciclabile: se ne parla in Commissione

Nella seduta della commissione Lavori pubblici del 18 luglio presso la casa comunale di Minturno si è discusso della proposta popolare per una pista ciclabile promossa dal Cosmos

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il giorno 18 luglio 2014, dalle ore 18.30, presso la Casa comunale di Minturno, si è svolta la terza seduta di lavori della commissione Lavori pubblici avente all’ordine del giorno la discussione del piano di mobilità sostenibile e la proposta popolare per una pista ciclabile promossa dal Cosmos.

E’ stata specificamente richiesta, da parte della Commissione, la presenza delle associazioni di categoria, per valutare con la più ampia base possibile il progetto. Presenti dunque il Presidente della Commissione, il consigliere Bembo, il vicepresidente Stefanelli, il consigliere Commissario Mario Cardillo Giuliano, l’assessore alla Viabilità Saltarelli, i consiglieri non Commissari Filippo Corrente e Mimma Nuzzo, il comandante dei vigili urbani Gian Matteo D’Acunto, i membri del COSMOS Guido Buonanno, Giovanni Caruso e Luca Gargiulo, per SIB Adelio Di Nora e Davide Camerota, per ASCOM Franco Guglielmo, per Amici della via Appia il Presidente Massimo Cantone, Luigi Micillo, Angelo Giardino, per la ProLoco Antonio Luongo.

Apre lavori il Presidente Bembo che invita il Cosmos ad illustrare la proposta tanto nella parte concettuale che tecnica, con specifico riferimento alle variazioni della viabilità connesse, chiarendo prima di tutto che il Cosmos ha effettuato lo studio della proposta senza alcun onere per il Comune e assolutamente senza fini di lucro, elogiando, come già fatto nelle precedenti riunioni, il lavoro presentato del Comitato, definito più volte lodevole e ben strutturato.

Dopo le necessarie premesse, focalizzate soprattutto sulle possibilità di sviluppo turistico collegate al progetto e sull’indotto potenziale che creerebbe sull’economia locale, si passa alla valutazione tecnica della proposta. Il SIB pone l’accento sulla necessità che le aree di posteggio autoveicoli non vengano ridotte, ma, tanto da parte della Commissione che del Comitato, si fa notare che nel progetto è previsto il mantenimento dei posti auto. I rappresentanti dell’Associazione Amici della Via Appia chiedono invece quali conseguenze avrebbe la modifica della viabilità sull’arteria di loro interesse.

Il Comitato riporta dati dedotti dalle esperienze di altri Comuni, in cui l’incentivazione dell’uso della bicicletta, attraverso piani organici ed infrastrutture dedicate, ha portato ad una riduzione del traffico locale e a benefici economici tanto per le attività commerciali che per la collettività in genere. A questa considerazione si associa il presidente dell’Ascom, il quale inoltre sottolinea l’opportunità di estendere il piano a tutto il territorio comunale (come del resto previsto dal Comitato), puntando anche alla creazione di una zone pedonali/ciclabili per i centri storici (in particolare per il borgo di Minturno) e proponendo ulteriori sviluppi anche per la stessa Via Appia.

I rappresentanti dei Balneari manifestano comunque l’esigenza di leggere per intero la proposta del Cosmos, riservandosi di esternare valutazioni più approfondite entro settembre. Ad essi si associa L’Ass. Amici della Via Appia, pur non parlando di tempistiche particolari. Nei giorni successivi, il Cosmos ha inviato via e-mail ai partecipanti la copia definitiva della proposta, completa di tavole planimetriche, la quale, per inciso, è stata protocollata il 28 aprile scorso, ed è stata pubblicata tanto nei mesi precedenti, quando era in corso la raccolta firme, quanto in copia protocollata, restando disponibile a chiunque avesse voluto o volesse tuttora consultarla.

In ogni caso, la Commissione, nelle persone dei suoi membri, stabilisce la necessità di calendarizzare la discussione in Consiglio Comunale per evitare di protrarre eccessivamente nel tempo la discussione, scadendo a fine Luglio i termini di Statuto per una risposta (dovuta) dell’amministrazione, per cui si stabilisce l’ammissibilità del progetto, indicando i termini per la discussione consiliare, fissata orientativamente il giorno 15 settembre 2014 (o prima data ad esso prossima utile), con l’impegno comune a comunicare le proprie posizioni in merito prima di quella data.

Il Cosmos si riserva di interpellare tanto la Commissione che l’amministrazione riguardo ai temi accessori discussi nel corso delle tre riunioni, come ad esempio la risitemazione di importanti strade e pertinenze, e l’installazione di stalli per biciclette, come da impegno preso dall’amministrazione.

Le iniziative a sostegno della mobilità sostenibile continuano dunque senza interruzione al fine di una più diffusa sensibilizzazione della popolazione. Il Comitato resta a disposizione per approfondimenti di ogni genere sulla questione, certi che anche le associazioni di categoria interpellare vogliano contribuire all’instaurazione di un clima collaborativo e scevro da pregiudizi nella trattazione dell’argomento, nell’interesse della collettività in generale e dell’economia locale nello specifico, quale segno di un nuovo corso nella gestione di un territorio che, in quanto risorsa principe di questa comunità, necessita dell’apporto costruttivo e lungimirante di tutti noi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minturno, proposta per la pista ciclabile: se ne parla in Commissione

LatinaToday è in caricamento