rotate-mobile
Cronaca

Estate in sicurezza, 12 arresti e 26 denunce tra Terracina e il Circeo

Il commissariato di Terracina traccia un primo bilancio dell'attività estiva della polizia nelle due località balneari: 2107 le persone e 1367 le auto controllate, 400 gli interventi su richiesta 113

Sono numeri importanti quelli che testimoniano l’intensa attività della polizia lungo il litorale pontino tra Terracina e San Felice Circeo durante quest'estate.

Numeri importanti frutto del massiccio dispiegamento di uomini e mezzi per rispondere al bisogno di sicurezza dei cittadini, soprattutto in un periodo dell’anno in cui si registra il massimo afflusso di turisti nella zona.

Sono 30, infatti, tra volanti, motovedette e moto nautiche i mezzi impiegati per i controlli nelle due località balneari pontine voluti dal commissariato di Terracina che ora traccia un primo bilancio dell’attività estiva.

Controlli che hanno portato all’arresto di 12 persone e a 26 denunce in stato di libertà. A cui si aggiungono le 1367 autovetture controllate e le 2107 persone controllate nell’ambito dei 146 posti di controllo.

Sono invece 400 gli interventi su richiesta 113, numeri che testimoniano ulteriormente, commentano dal commissariato di Terracina, “la vicinanza della Polizia di Stato ai cittadini ed alle varie associazioni che avevano espresso tutto il loro malessere per i continui fatti concernenti disturbo della quiete pubblica, liti, vandalismo e atti contrari alla morale pubblica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate in sicurezza, 12 arresti e 26 denunce tra Terracina e il Circeo

LatinaToday è in caricamento