Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Capsule e cialde di caffè ritirate dal mercato perché potenzialmente pericolose

Il provvedimento del ministero della Salute legato ad alcuni lotti prodotti nello stabilimento di Pomezia. Il ritiro a titolo precauzionale

Il ministero della Salute ha segnalato sul proprio sito il richiamo, a titolo precauzionale, da parte del produttore, di alcuni lotti di caffè prodotti da caffè Trombetta  nello stabilimento di via dei Castelli Romani 132, a Pomezia. In particolare si tratta di capsule e cialde con i marchi Consilia e Lo Zio d'America, con una potenziale presenza di ocratossina oltre i limiti di legge. I prodotti interessati sono "L'espresso arabica", capsule in confezioni da 275 grammi, con il numero di lotto 02CD05B e "L'espresso arabica", cialde in confezione da 126 grammi con il numero di lotto 01DD04B. Il ministero della Salute fa sapere che ii consumatori che avessero acquistato confezioni appartenenti a questi lotti sono pregati di riportare il prodotto al punto vendita.

L'ocratossina A è una micotossina, prodotta da alcune muffe e si ritrova principalmente nei cereali, nel caffè, nella frutta secca e nel vino. In particolare, secondo quanto accertato, l'ocratossina si accumula nei tessuti, rendendo tossiche e carcinogene le carni di animali che si siano nutriti di cibi contaminati. Alcuni studi indicano che viene assorbita principalmente nello stomaco. Limiti stringenti sono stati imposti direttamente dall'Unione europea. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capsule e cialde di caffè ritirate dal mercato perché potenzialmente pericolose
LatinaToday è in caricamento