Cronaca

Operaio morto in un cantiere a Pomezia, i sindacati: "Basta morti sul lavoro, occorrono sicurezza e formazione"

La tragedia avvenuta ieri. La vittima è un operaio residente a Cisterna. L'intervento della Cgil e dell'Ugl

Intervengono i sindacati sull'incidente sul lavoro avvenuto ieri a Pomezia e costato la vita a un operaio di 55 anni, originario di Albano ma residente a Cisterna. L'uomo stava effettuando lavori di rifacimento del manto stradale quando è stato investito da un mezzo da lavoro.

"La Camera del Lavoro di Frosinone e Latina insieme alla Fillea Cgil del territorio esprimono tutto il loro cordoglio alla famiglia del lavoratore" scrive in una nota il sindacato". “Neanche un mese fa - dichiara Alessio Faustini, segretario generale della Fillea Cgil di Frosinone e Latina - lanciavamo un appello nazionale al presidente Mattarella, da sempre sensibile su questo tema, al presidente Draghi e al ministro del Lavoro Orlando per dire basta alle morti sul lavoro in un settore che ha visto aumentare gli incidenti mortali del 180% rispetto al 2020.”

“Ribadiamo - conclude Giovanni Gioia, segretario generale della Cgil di Frosinone e Latina - la necessità di mettere al centro dell’organizzazione del lavoro la tutela della salute e della sicurezza di chi lavora”.

Anche l'Ugl esprime cordoglio per la famiglia dell'operaio: "Un'ennesima tragedia - dichiarano in una nota congiunta Paolo Capone, segretario generale, e Armando Valiano, segretario regionale - che si sarebbe dovuta evitare. In tal senso, occorre una maggiore cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e più formazione per i lavoratori stessi, soprattutto laddove si svolgono mansioni a rischio di infortuni. Per questo, la manifestazione dell’Ugl ‘Lavorare per Vivere’ è volta a sensibilizzare le istituzioni e tutti i cittadini sul triste fenomeno delle cosiddette morti bianche. Basta morti sul lavoro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto in un cantiere a Pomezia, i sindacati: "Basta morti sul lavoro, occorrono sicurezza e formazione"

LatinaToday è in caricamento