menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo a Pomezia, Comune: “Chiesto alla Regione lo stato di calamità naturale”

Ingenti i danni a scuole, parchi pubblici, abitazioni, attività produttive, commerciali ed agricole. Sindaco Zuccalà: “Non vi lasceremo soli”

Pesanti i danni subiti dalla città di Pomezia a causa della straordinaria ondata di maltempo dei giorni scorsi. “Il sindaco e la Giunta - fanno sapere dal Comune - hanno deliberato la richiesta alla Regione Lazio di dichiarazione dello stato di calamità naturale per i fenomeni atmosferici avversi e per la tromba d’aria che si sono verificati sul territorio comunale lo scorso 15 novembre”.

Negli ultimi giorni i tecnici comunali hanno effettuato numerosi sopralluoghi, accertando e verificando ingenti danneggiamenti alle strutture pubbliche, in particolare alle scuole in via Cincinnato, in via Vinci a Martin Pescatore, in via Carlo Alberto Dalla Chiesa a Torvaianica, a parchi pubblici, abitazioni private, attività produttive, commerciali ed agricole.

“Abbiamo ritenuto necessario – ha spiegato il sindaco Adriano Zuccalà – chiedere alla Regione Lazio il riconoscimento dello stato di calamità naturale e la messa in atto di provvedimenti, anche finanziari, per far fronte alle emergenze, ed alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Protezione Civile la dichiarazione dello stato di emergenza determinatosi nel territorio comunale alla luce della gravità e della dimensione dei danni che si sono verificati. Per gli interventi di ripristino e messa in sicurezza occorrono risorse e interventi straordinari, per cui ci appelliamo agli Enti sovra comunali. Sono vicino a tutti coloro che hanno subìto danni alle proprie attività e abitazioni, non vi lasceremo soli”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento