menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte provvisorio sul fiume Sisto: il 20 marzo l’inaugurazione. Il problema del semaforo

Taglio del nastro per l’importante infrastruttura. Il Comune di Terracina offre la disponibilità a partecipare con proprie risorse per la realizzazione dell’impianto semaforico

E’ fissata per mercoledì 20 marzo alle 11 l’inaugurazione del ponte provvisorio sul fiume Sisto. Una data molto attesa dalle comunità di Terracina e San Felice Circeo per oltre due anni costrette a fare i conti con pesanti disagi alla viabilità. 

I lavori sul ponte provvisorio (foto dalla pagina Facebook "Una voce per San Vito e dintorni in Comune") sono stati terminati ed è stato effettuato il collaudo; manca solo il taglio del nastro all’importante infrastruttura che ristabilisce un collegamento viario tra Terracina e San Felice Circeo, costrette a quasi due anni di isolamento. L'interdizione totale alla circolazione stradale risale, infatti, alla primavera del 2017, quando le indagini statiche avevano rilevato criticità strutturali e un peggioramento dello stato manutentivo.

Alla vigilia dell’inaugurazione si cerca di risolvere anche gli inconvenienti collaterali all’opera. Il passaggio sul ponte provvisorio, infatti, sarà a traffico alternato e sarà regolato da un impianto semaforico. Il consigliere comunale di Terracina Maurizio Casabona, raccogliendo le preoccupazioni espresse da numerosi cittadini proprio sull’assenza di un impianto semaforico deputato alla regolamentazione della viabilità in prossimità del ponte e sullo stesso, comunica la disponibilità del Comune di Terracina a provvedere alla soluzione dell’inconveniente con risorse proprie

“Ho fatto presente al sindaco Procaccini il manifestarsi di questo problema dopo aver appreso che la Provincia non dispone di risorse da destinare all’installazione di un impianto semaforico nella zona del ponte. Come Amministrazione Comunale ci siamo ovviamente interfacciati con l’Ente provinciale e la conferma delle difficoltà a provvedere alla soluzione del problema ci ha convinto della necessità di intervenire con nostre risorse per evitare situazioni di disagio anche nell’utilizzo del ponte provvisorio. Dopo tutti i problemi che questo territorio ha vissuto per quasi due anni, non ancora giunti a soluzione definitiva, trovarsi davanti a situazioni di pericolo e usufruire con difficoltà del ponte rappresenterebbe un’ulteriore beffa. 

Dal momento che ci sono degli innesti stradali comunali sulla strada provinciale, il sindaco ha espresso la disponibilità dell’Amministrazione a partecipare ai costi di installazione e manutenzione dell’impianto semaforico. Ora ci adopereremo affinchè anche questo problema sia superato e si possa transitare nella zona con maggiore tranquillità per residenti e turisti” conclude Casabona.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento