rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Il caso

Lavori sulla Pontina, vertice in Camera di commercio: le proposte per ridurre i disagi

Al vaglio anche la possibilità di aprire nelle ore notturne i centri di stoccaggio dell'agroalimentare così da scongiurare ripercussioni sul traffico nelle ore diurne

Si è riunito oggi, 22 marzo, in Camera di Commercio un tavolo straordinario per esaminare le ciriticità derivanti da lavori che stanno interessando la Pontina e che sono stati annunciati nei giorni scorsi dall'Anas. Gli interventi riguardano la manutenzione di alcuni tratti dell'arteria, la sostituzione delle barriere di protezione e della pavimentazione stradale.

All’incontro hanno preso parte il prefetto Maurizio Falco, il presidente della Camera di Commercio Frosinone Latina Giovanni Acampora, il presidente della Provincia Gerardo Stefanelli, il sindaco di Aprila Antonio Terra, il sindaco di Latina Damiano Coletta, il vice questore della polizia di Stato e comandante della polizia stradale di Latina Gianluca Porroni e il comandante della polizia locale di Aprilia Massimo Giannantonio.

Il cantiere di Anas al momento interesserà solo la provincia di Roma e sarà allestito di notte (dalle 22 alle 6) ma la viabilità inevitabilmente subirà disagi anche nelle ore diurne, principalmente nei tratti interessati dai lavori, sia in direzione Terracina che in direzione Roma, fino al 31 maggio. Nella notte 21 e il 22 marzo è stato aperto il primo cantiere in zona Tor de Cenci e si sono verificati i primi disagi per la circolazione. Nel corso dell’incontro sono stati esaminati dunque i riflessi che gli interventi programmati potrebbero avere in termini di fluidità del traffico veicolare e di appesantimento dei tempi di percorrenza da e per Roma, con le conseguenti, possibili ripercussioni sulla viabilità secondaria della provincia romana e del territorio pontino.

Per garantire la sicurezza stradale di tutti gli utenti e per ridurre il più possibile i disagi alla circolazione, il presidente della Provincia, i sindaci e il presidente della Camera di Commercio sottoporranno all’attenzione della Regione Lazio, dell’Anas e del prefetto l’opportunità di far eseguire i lavori durante le ore notturne. Al contempo, onde evitare agli autotrasportatori lunghe code nelle prime ore del mattino, verrà valutata, per il periodo necessario al completamento dei lavori, la possibilità di una apertura nelle ore notturne dei centri di stoccaggio di prodotti della filiera agro-alimentare non immediatamente deperibili, presenti non solo in provincia di Latina ma anche nelle zone limitrofe.

Una soluzione questa fortemente caldeggiata dalle stesse organizzazioni di autotrasporto, quale rimedio non solo per un alleggerimento della circolazione dei mezzi pesanti nelle ore di maggior traffico veicolare ma anche in termini di impatto economico per la categoria fortemente penalizzata in questo periodo di crisi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulla Pontina, vertice in Camera di commercio: le proposte per ridurre i disagi

LatinaToday è in caricamento