Un uomo minaccia di gettarsi giù dal cavalcavia, momenti di paura sulla Pontina

Provvidenziale l’intervento della polizia che è riuscita a convincere l’uomo a desistere dal suo intento. Pesanti le ripercussioni sul traffico

Sono stati momenti di paura quelli vissuti sulla Pontina nella mattinata di oggi, domenica 13 ottobre, quando un uomo di 42 anni ha minacciato di gettarsi giù dal cavalcavia di via Nazareno Strampelli nel territorio di Ardea. 

Come scrive RomaToday, l’uomo dopo aver scavalcato la recinzione metallica, si è seduto a cavallo del parapetto e ha iniziato a urlare; solo il provvidenziale intervento della polizia ha permesso di scongiurare la tragedia. Sul posto sono giunti gli uomini del Reparto Volanti, quelli del commissariato di Spinaceto oltre ai vigili del fuoco e ai soccorsi del 118.

Secondo quanto si apprende, a chiamare i soccorsi sarebbe stato lo stesso 42enne. Arrivata sul posto la polizia dopo vari tentativi è riuscita a convincere l’uomo a fare un passo indietro. 

Inevitabili anche le ripercussioni sul traffico nel tratto di statale interessato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento