Rifiuti sulla Pontina, dura lotta ai trasgressori: arrivano anche le fototrappole

Mentre prosegue l’attività di Anas per la pulizia autorizzata la polizia locale di Aprilia per l’installazione di fototrappole. Fino ad oggi sono state rimosse 150 tonnellate di rifiuti

Dura lotta contro l’abbandono dei rifiuti sulla Pontina. Mente prosegue l’attività di pulizia da parte di Anas, è stata autorizzata la polizia locale del Comune di Aprila ad installare fototrappole lungo tutta l’estensione di competenza; le immagini saranno trattate dalla stessa polizia locale al fine di perseguire i trasgressori.

Intanto prosegue, lungo le piazzole di sosta della statale, l’attività di Anas per l’installazione delle reti contro lo sversamento dei rifiuti nei terreni limitrofi al piano viabile. “Tali aree, infatti sono diventate delle vere e proprie discariche a cielo aperto e rappresentano non solo il degrado per la sede stradale e le aree circostanti, ma anche un serio pericolo per la sicurezza della circolazione veicolare e per la salute pubblica”.

Anas ricorda infatti che l’abbandono dei rifiuti in strada è reato e il divieto è contenuto nel Testo Unico sull'ambiente (D. lgs. 3 aprile 2006 numero 152) all'articolo 192 che si applica ad ogni genere di rifiuto, liquido o solido, abbandonato sul ciglio della strada o nel sottosuolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento