rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Latina- Roma

Lavori e disagi sulla Pontina, nuovo vertice in prefettura: istituito un tavolo

Riunione tra Regione Lazio, prefettura, Comuni, Anas e polizia stradale. Si valuta la proposta di aprire i centri di stoccaggio nelle ore notturne

Nuova riunione in prefettura a Latina per esaminare le criticità che stanno interessando la viabilità lungo la Pontina a causa dei lavori partiti il 22 marzo scorso. Oltre al prefetto Maurizio Falco hanno partecipato l'assessore regionale ai Lavori pubblici, i sindaci dei Comuni di Latina e Terracina, il comandante della polizia stradale, il presidente della Camera di commercio e il responsabile della strutturale territoriale dell'Anas.

Sono stati dunque analizzati i disagi che gli interventi di sostituzione delle barriere di sicurezza stanno causando in entrambi i sensi di marcia. I lavori, che al momento riguardano un tratto ricadente nel territorio della provincia di Roma, rientrano nel piano di investimenti che l'Anas ha programmato per ripavimentare i tratti ammalorati, il miglioramento della segnaletica stradale e la sostituzione del new jersey. L'Anas da parte sua ha assicurato che i lavori saranno interrotti il 31 maggio, per evitare di creare disagi alla circolazione in previsione del periodo estivo e dell'intensificazione del flusso veicolare verso le principali località turistiche. Gli interventi riprenderanno poi a partire dal mese di ottobre e riguarderanno anche tratti ricadenti nella provincia di Latina.

In un'ottica di compensazione dei disagi registrati dagli automobilisti l'assessore della Regione Lazio ha garantito la disponibilità a finanziare eventuali altri interventi di rifacimento della pavimentazione di arterie stradali provinciali o comunali sovraccaricate dalle deviazioni del traffico sulla viabilità alternativa. Rispondendo poi alle istanze avanzate dalle associazioni di autotrasportatori, il prefetto ha invitato ancora il presidente della Camera di commercio e la Regione Lazio ad attivare un dialogo con i responsabili dei centri di stoccaggio della filiera agroalimentare per valutare, come era stato ipotizzato, l'apertura notturne delle strutture per il periodo necessario al completamento dei lavori. Si tratta di una soluzione utile ad alleggerire la circolazione dei mezzi pesanti nelle ore diurne e di maggior traffico e che, al contempo, rappresenterebbe anche un rimedio in termini di impatto economico per la categoria degli autotrasportatori colpita da questa crisi.

In prefettura comunque è stato istituito un tavolo ad hoc per definire meglio le modalità e gli orari degli interventi in programma così da individuare soluzioni per un alleggerimento dei disagi per la circolazione stradale e per rendere più flessibile la vigilanza da parte delle polizia locali e della polizia stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori e disagi sulla Pontina, nuovo vertice in prefettura: istituito un tavolo

LatinaToday è in caricamento