Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Presi con 150 chili di marijuana destinata allo spaccio, fissato l'interrogatorio di padre e due figli

Nei locali su un terreno pertinente all'abitazione dei tre era stata allestita una vera e propria piantagione. La droga era per il mercato di Sabaudia

Saranno interrogati venerdì mattina dal giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota Carlos Bisonni, 64 anni e i due figli Gerardo e Fabio Diego, arrestati lunedì dai carabinieri a Pontinia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso alcuni edifici agricoli ubicati su un appezzamento di terreno, pertinente all’abitazione dei tre i militari dell’Arma hanno trovato marijuana, prevalentemente destinata al mercato della città di Sabaudia, per un totale di circa 150 chili così suddivisa: 24 chili già parzialmente essiccata; 8 chili già confezionata sottovuoto in 64 sacchetti del peso variabile dai 50 ai 400 grammi; tre piante alte circa 1,20 metri; 41 confezioni, con all’interno 1 seme di cannabis; 3 sacchetti contenenti germogli di marijuana di grammi 72, 330 e 1,800 chili;  255 piante di marijuana con efflorescenza di altezza variabile tra 20 centimetri e i 2 metri all’interno di due serre comunicanti.

E' stato inoltre rinvenuto materiale vario per la coltivazione, la lavorazione e la successiva commercializzazione quali ventilatori, deumidificatori, bilancini di precisione, rotoli di buste per sottovuoto, trita erba,  microscopi, manuali di istruzioni per la coltivazione della marijuana, lampada, temporizzatore, termostato per l ’ umidità, prodotti per la concimazione e la lavorazione del terreno, nonché una lavagna nera con su riportati i turni giornalieri dei prevenuti e le relative mansioni quotidiane per la coltivazione dello stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi con 150 chili di marijuana destinata allo spaccio, fissato l'interrogatorio di padre e due figli

LatinaToday è in caricamento