menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capo della squadra mobile Pontecorvo e il questore Michele Spina

Il capo della squadra mobile Pontecorvo e il questore Michele Spina

Rapina un negozio di abbigliamento e scappa con 300 euro: arrestato dalla squadra mobile

Il giovane incastrato dagli indumenti e dalle immagini delle telecamere di sorveglianza. Aveva portato via 300 euro da un negozio di Pontinia

Gli investigatori della squadra mobile di Latina sono riusciti ad identificare e arrestare il responsabile di una rapina messa a segno in un esercizio commerciale di Pontinia, Sissy Moda,  il 29 settembre scorso. Il rapinatore, con il volto travisato da una mascherina chirurgica anti covid è entrato nel negozio e ha mostrato una pistola che teneva nella cintola dei pantaloni. SI è avvicinato alla commessa e l'ha minacciata di morte puntandole contro l'arma e impossessandosi della somma di 300 euro.

Poi si è allontanato a bordo di un'auto. Gli uomini della Squadra Volante, in collaborazione con gli investigatori della Squadra Mobile, hanno provveduto a raccogliere tutti gli elementi disponibili sul luogo del reato e hanno acquisito le immagini estrapolate dai sistemi di sorveglianza. Le attività tecniche hanno consentito di stringere il cerchio intorno a un uomo. Il confronto tra l’immagine del giovane sospettato e quella del rapinatore immortalato dal sistema di videosorveglianza ha riscontrato una notevole somiglianza fisica. La corrispondenza poi della vettura utilizzata ha spinto gli investigagtori ad effettuare una perquisizione nei suo confronti.

In casa sono stati trovati capi di vestiario e scarpe simili a quelli indossati dal rapinatore ma, soprattutto, all’interno dell’autovettura è stata rinvenuta una replica di pistola Colt 911, verosimilmente utilizzata nel corso della rapina a Pontinia. M.A., 21enne, è stato quindi arrestato e, di fronte alle prove schiaccianti nei suoi contronti, ha ammesso le sue respoonsabilità. Ultimate le formalità di rito, è stato trasferito in carcere a Regina Coeli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento