Cronaca

Cadavere nel camion frigo dei cocomeri: la tragedia dalla Tunisia all'Italia

L'ipotesi più plausibile alla quale stanno lavorando i carabinieri è che l'uomo sia salito nel container per raggiungere il suolo italiano. Indagini serrate dei carabinieri

Si indaga per fare luce sulla morte di un uomo, il cui cadavere è stato rinvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, 17 maggio, a Pontinia. Il corpo si trovava in un tir nell'area di un'azienda che commercializza ortofrutta lungo la Migliara 47. Era sommerso da un carico di cocomeri ed è stato scoperto solo quando gli operati dell'azienda hanno aperto il container per scaricare la merce. Hanno quindi allertato le forze dell'ordine e il 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Una tragedia dovuta con ogni probabilità al tentativo dell'uomo, un cittadino extracomunitario di circa 30 anni, di raggiungere il territorio italiano. Il container con il carico di cocomeri era partito dalla Tunisia ed era arrivato a Civitavecchia per poi essere agganciato dal tir dell'azienda di trasporti fino al territorio di Pontinia, dove era destinata la merce da vendere. Nel lungo tragitto fino all'Italia però l'uomo non ce l'ha fatta. E' questa l'ipotesi più plausibile alla quale stanno lavorando i carabinieri, ma al momento nessun'altra possibilità può essere esclusa.

Dovranno inoltre essere accertate le cause della morte, forse dovute alle basse temperature all'interno del container in cui era conservato il carico di cocomeri o alla mancanza di aria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere nel camion frigo dei cocomeri: la tragedia dalla Tunisia all'Italia

LatinaToday è in caricamento