rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Pontinia

Coltivavano marijuana, padre e figli condannati a quattro anni e quattro mesi

I tre erano stati arrestati a Pontinia dopo una perquisizione che aveva consentito di scoprire 150 chili di sostanza stupefacente

Sono stati condannati a quattro anni e quattro mesi di carcere ciascuno Carlos Bisonni, 65 anni e i due figli Fabio e Diego di 33 e 34 anni, arrestati a luglio dello scorso anno con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il processo con rito abbreviato per usufruire dello sconto di un terzo della pena è stato celebrato questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa.

I tre, originari dell'Argentina, erano finiti ai domiciliari in seguito ad una perquisizione domiciliare eseguita a Pontinia presso alcuni edifici agricoli ubicati su un appezzamento di terreno, pertinente all’abitazione della famiglia. I carabinieri avevano trovato circa 150 chili di marijuana dei quali 24 chili già parzialmente essiccata; 8 chili già confezionata sottovuoto in 64 sacchetti del peso variabile dai 50 ai 400 grammi; tre piante alte circa 1,20 metri; 41 confezioni, con all’interno 1 seme di cannabis; 3 sacchetti contenenti germogli di marijuana di grammi 72, 330 e 1,800 chili; 255 piante di marijuana con efflorescenza di altezza variabile tra 20 centimetri e i 2 metri all’interno di due serre comunicanti. Oltre a ciò nel capannone c’era il materiale per la coltivazione, la lavorazione e la successiva commercializzazione quali ventilatori, deumidificatori, bilancini di precisione, rotoli di buste per sottovuoto, trita erba,  microscopi, manuali di istruzioni per la coltivazione della marijuana, lampada, temporizzatore, termostato per l ’ umidità, prodotti per la concimazione e la lavorazione del terreno, nonché una lavagna nera con su riportati i turni giornalieri dei prevenuti e le relative mansioni quotidiane per la coltivazione dello stupefacente.

Stamattina il processo con una richiesta da parte del pubblico ministero Giuseppe Miliano di una condanna a sei anni di carcere ciascuno sia per il padre che per i figli. Il gup al termine della camera di consiglio ha ridotto la pena a quattro anni e quattro mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coltivavano marijuana, padre e figli condannati a quattro anni e quattro mesi

LatinaToday è in caricamento