Coppia minacciata con un fucile: scattano due denunce a Pontinia

I carabinieri hanno deferito in stato di libertà l'autore e anche il figlio per omessa custodia delle armi

Una coppia minacciata di morte con un fucile. Il caso è accaduto a Pontinia nella giornata di ieri, 4 settembre. I carabinieri della stazione locale, insieme ai colleghi di Borgo Grappa, sono intervenuti su richiesta di una donna di 50 anni che ha raccontato di essere stata minacciata insieme al marito da un 59enne. 

Quest'ultimo si è presentato davanti alla coppia imbracciando il suo fucile. I carabinieri hanno dunque perquisito la sua abitazione e trovato 3 fucili, una carabina ad aria compressa e 7 cartucce calibro 35 tutte riconducibili al figlio 27enne. Per l'uomo è scattata una denuncia a piede libero per il reato di minacce, il figlio invece è stato denunciato per omessa custodia delle armi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento