Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Cambio al vertice della Guardia costiera di Ponza: subentra il comandante Antonio Borraccino

Lascia la sede dell'isola pontina il tenente di vascello Diego Baglivo, dopo due anni al comando

Presso il piazzale interno della caserma della guardia costiera di Ponza si è svolta ieri la cerimonia del passaggio di consegne fra il comandante cedente dell’ufficio circondariale marittimo di Ponza, tenente di vascello Diego Baglivo e il nuovo comandante, tenente di vascello Antonio Borraccino.

La cerimonia, celebrata in forma ristretta, è stata presieduta dal capo del compartimento marittimo di Gaeta Federico Giorgi e si è svolta alla presenza di un’aliquota del personale dell’ufficio dei due comandanti. Il comandante Baglivo ha ringraziato con affetto il suo equipaggio che lo ha accompagnato in questi due anni di comando, sottolineando l’importante lavoro svolto per garantire gli standard della  sicurezza in mare nell’ambito dell’arcipelago pontino e nei porti di Ponza e Ventotene. Il comandante uscente ha inoltre ricordato le numerose attività di vigilanza condotte in ambito ambientale e demaniale, finalizzate anche alla protezione e alla salvaguardia del delicato ambiente marino e costiero isolano.

Il nuovo comandante del porto di Ponza Antonio Borraccino è nato a Livorno e proviene dalla capitaneria di porto della Spezia. Ha frequentato l’Accademia Navale dal 2008 al 2013, dove ha conseguito la laurea magistrale in Scienze del Governo e dell’Amministrazione del mare. Al termine del percorso accademico, ha prestato servizio presso la capitaneria di porto di Trapani dal 2014 al 2019 e presso la capitaneria di porto della Spezia dal 2019 al 2021, specializzandosi nel campo della sicurezza della Navigazione. Nel suo discorso di insediamento ha espresso la volontà di proseguire nel solco del lavoro svolto da chi lo ha preceduto.

Il comandante Giorgi, nel portare il saluto del direttore marittimo del Lazio Francesco Tomas ha ringraziato il comandante uscente, sottolineando l’importanza, accentuata dall’emergenza pandemica, del ruolo delle capitanerie di porto per il quotidiano e costante servizio reso alla comunità portuale e marittima nel compito di sorveglianza e tutela dell’ambiente marino e dei beni archeologici custoditi dal mare.

L’ufficio circondariale marittimo di Ponza, insieme al dipendente ufficio locale marittimo di Ventotene, è composto da circa 60 militari, fra donne e uomini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cambio al vertice della Guardia costiera di Ponza: subentra il comandante Antonio Borraccino

LatinaToday è in caricamento