Ponza, movida nel mirino: musica ad alto volume in piena notte. Raffica di denunce

Sequestrata la strumentazione di un locale dell'isola. Sanzioni in altri locali per mancanza di autorizzazioni alla somministrazione di bevande

Musica ad altissimo volume in piena notte. Succede a Ponza dove i carabinieri della stazione locale hanno denunciato quattro persone per disturbo della quiete pubblica e commercio su aree pubbliche senza autorizzazione. La denuncia è scattata per due donne di 27 e 33 anni, per un 33enne legate a vario titolo all'attività commerciale dell'isola e per un dj di 46 anni. Il blitz dei militari ha inoltre portato al sequestro di tutta la strumentazione musicale del locale.

I controlli si sono poi estesi in altri locali dell'isola, dove sono state sanzionate quattro persone titolari di altrettanti esercizi commerciali che, secondo le verifiche, avevano esercitato l'attività di somministrazione di bevande senza autorizzazione su una pedana installata sul suolo demaniale. 

Due locali avevano inoltre violato l'ordinanza del Comune diffondendo oltre l'orario consentito musica amplificata all'interno dell'attività. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Coronavirus, arriva l'ordinanza della Regione Lazio: misure di prevenzione e profilassi

Torna su
LatinaToday è in caricamento