Cronaca Ponza

Dissalatore di Ponza, il Tar accoglie il ricorso di Acqualatina sul rilascio della concessione

Il Comune ha 60 giorni di tempo per concludere l'iter di concessione delle autorizzazioni. "Progetto conforme alle norme"

Acqualatina ha vinto il round della battaglia contro il Comune di Ponza per la realizzazione dell’impianto di dissalazione in località Cala dell’Acqua.

Il Tar ha infatti accolto il ricorso presentato dal gestore del sistema idrico - che non aveva ottenuto alcuna risposta alla istanza presentata a gennaio scorso con richiesta di autorizzazione all’anticipata occupazione, istanza alla quale era seguita a marzo anche una diffida ad adempiere – e ha concesso all’amministrazione dell’isola pontina 60 giorni di tempo per concludere il procedimento e rilasciare la concessione demaniale necessaria per far partire l’opera.

Già nel novembre 2020 i giudici amministrativi avevano respinto il ricorso proposto dal Comune contro le conclusioni della conferenza di Servizi Decisoria per la realizzazione dell’impianto in questione sottolineando che “l'iter di approvazione del progetto definitivo dell'impianto di dissalazione è stato adottato in conformità con le norme vigenti” alla luce del fatto che “gli enti di governo possono delegare la potestà espropriativa, in tutto o in parte, al gestore del servizio idrico del territorio interessato”. Peraltro, ricordano ancora i giudici, nell’ambito della conferenza la Regione ha espresso il parere che le opere interrate o sommerse non comportano variante né cambio d’uso delle zone interessate. La sentenza stabilisce dunque che il Comune di Ponza deve “concludere il procedimento entro il termine di 60 giorni dalla notificazione della decisione e in caso di perdurante inerzia da parte dell’Amministrazione resistente, il Tribunale, vista l’istanza sul punto della ricorrente, nomina sin d’ora Commissario ad acta il dirigente della Direzione competente della Regione Lazio o un funzionario da lui delegato che provvederà a concludere il procedimento in luogo del Comune resistente”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissalatore di Ponza, il Tar accoglie il ricorso di Acqualatina sul rilascio della concessione

LatinaToday è in caricamento