Ponza, incontro tra sindaco e Acqualatina: si lavora sulla depurazione per la Bandiera Blu

Un vertice anche per fare il punto della situazione in vista della stagione estiva

Nei giorni scorsi a Ponza si è tenuto un incontro voluto dal sindaco Francesco Ferraiuolo che ha coinvolto la delegazione tecnica di Acqualatina e l’amministrazione Comunale, in vista della stagione estiva.

In apertura dei lavori, i tecnici del Gestore hanno esposto nel dettaglio il progetto di ristrutturazione e ammodernamento del sistema depurativo, evoluzione di quello previsto al momento della presa in gestione del servizio sull’isola. Le variazioni apportate al progetto iniziale sposano la logica del risparmio energetico e soprattutto della tutela ambientale, in quanto comportano una migliore qualità delle acque reimmesse in mare.

“Queste opere sono indispensabili e improcrastinabili per la definitiva e ufficiale consacrazione della qualità delle nostre acque costiere, punto chiave per un’isola come Ponza, che vive prevalentemente di turismo – afferma il sindaco– magari con l’ottenimento della bandiera blu entro il 2020”. “Sarà nostra cura monitorare costantemente l’avanzamento dei lavori – ha aggiunto l’assessore alla Tutela e sviluppo del territorio Maria Gelsomina Califano - affinché il gestore rispetti i tempi previsti”. Il sindaco e l’amministrazione hanno evidenziato la necessità di porre particolare attenzione ad alcune zone da sempre sprovviste di una rete fognaria, che verranno infatti incluse nei lavori sulla nuova rete.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In seguito si è affrontato l’altro grande tema del servizio idrico, la distribuzione dell’acqua potabile tramite navi cisterna. Il gestore, corrispondendo alla richiesta dell’amministrazione comunale di garantire nei mesi estivi la massima continuità del servizio, ha reso noto che, anche in riferimento alla frana avvenuta nelle scorse settimane in zona Cala Inferno che ha creato intralci all’attracco delle navi-cisterna che riforniscono l’isola di acqua potabile, si sta lavorando per individuare un’altra area idonea all’attracco delle navi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento