Venerdì, 12 Luglio 2024
Il caso / Ponza

Maltrattamenti in casa: la donna scappa da Ponza insieme al figlio e si rifugia dai familiari

I carabinieri hanno denunciato un uomo dell'isola e attivato le procedure previste dal codice rosso

Vittima dei continuii maltrattamenti del compagno, ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri e di scappare dall'isola insieme al figlio per mettersi in salvo e ricominciare a vivere. E' l'ennesima storia di violenza domestica che si consuma in provincia di Latina e che questa volta riguarda l'isola di Ponza, dove i carabinieri della stazione locale sono intervenuti nel corso di un'aggressione e hanno scongiurato che l'episodio avesse conseguenze più gravi.

La donna, di 49 anni, informata dai militari sulle garanzie a sua tutela offerte dalla legge, ha deciso di rivolgersi a un centro antiviolenza e ha abbandonato l'isola insieme al figlio, rifugiandosi nell'abitazione di un familiare. Ricostruito il quadro delle violenze domestiche, i militari hanno poi denunciato l'uomo, operaio di 60 anni, e hanno segnalato la sua posizione alla procura di Cassino per l'attivazione delle procedure previste dal codice rosso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti in casa: la donna scappa da Ponza insieme al figlio e si rifugia dai familiari
LatinaToday è in caricamento