Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Ponza

Controlli antibracconaggio a Ponza, sequestrate 400 cartucce

I proiettili erano confezionati in sacchetti di plastica interrati. Spesso vengono utilizzati per uccidere uccelli migratori e rapaci

Nel corso di mirati servizi antibracconaggio, i carabinieri della stazione di Ponza hanno rinvenuto in località Montecoro e Tre Venti, opportunamente occultate all'interno di sacchetti di plastica interrati, 385 cartucce (di cui 57 calibro. 20 e 238 calibro 12), inesplose ed in ottimo stato.

Il materiale è stato sottoposto a sequestro a carico di ignoti e debitamente repertato in attesa di essere consegnato all'ufficio corpi di reato. I controlli specifici hanno lo scopo di impedire condotte illecite a danno dell’avifauna migratoria, in particolare, tortore, quaglie e rapaci che purtroppo sono spesso vittime di bracconieri: le piccole isole del Mediterraneo rappresentano infatti un luogo di sosta per milioni di uccelli, che vi si  fermano durante il loro lungo viaggio verso le zone di nidificazione, che li porta a spostarsi in primavera  dall’Africa verso l’Europa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli antibracconaggio a Ponza, sequestrate 400 cartucce
LatinaToday è in caricamento