rotate-mobile
Cronaca Ponza

Nas in azione a Ponza e Ventotene: 24 sanzioni a ristoranti e attività commerciali

I controlli sulle isole hanno fatto emergere carenze igienico-sanitarie e mancata certificazione di tracciabilità per prodotti ittici e alimentari

Controlli a tappeto negli ultimi giorni sulle isole pontine da parte dei carabinieri del Nas di Latina, unitamente ai colleghi delle locali Stazioni e con l’ausilio del Nucleo elicotteri di Pratica di Mare, di una motovedetta di Gaeta e del battello pneumatico in dotazione ai militari di Ponza che hanno condotto una serie di verifiche ispettive sulle attività di ristorazione, gli esercizi commerciali, le farmacie, le strutture sanitarie e socio assistenziali di Ponza e Ventotene.

Le attività rientrano nell'ambito dei servizi predisposti dal Comando provinciale nell'ambito dei servizi "Ferragosto sicuro". Per quanto riguarda Ponza sono stati effettuati 21 controlli nel corso dei quali sono state contestate 16 violazioni amministrative; a Ventotene invece sono stati effettuati 11 controlli nel corso dei quali sono state contestate 8 violazioni amministrative.

Complessivamente le sanzioni applicate, per un ammontare di 23.500 euro, hanno riguardato: carenze igienico sanitarie e strutturali di ambienti adibiti alla preparazione e somministrazione dei pasti, spesso rimediati in spazi ristretti, privi dei minimi requisiti per garantire condizioni ottimali di funzionamento, interessati da sporco pregresso e non sottoposti alle manutenzioni ordinarie e straordinarie; mancata applicazione  delle procedure di autocontrollo basate su sistema HACCP; assenza di tracciabilità dei prodotti alimentari e la difformità dei locali rispetto ai titoli autorizzativi; omessa esposizione dei cartelli di divieto di fumare nei locali pubblici; carenze professionali-organizzative nelle strutture sanitarie e socio assistenziali.

Nel corso dei controlli sono state rinvenute all’interno di tre distinte attività commerciali, complessivi 650 chili di alimenti e prodotti ittici privi di sistemi o procedure di rintracciabilità. Considerato il potenziale pericolo per la salute dei consumatori, i carabinieri hanno proceduto al sequestro degli alimenti per un valore di circa 13.500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nas in azione a Ponza e Ventotene: 24 sanzioni a ristoranti e attività commerciali

LatinaToday è in caricamento