Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Ferragosto di controlli in mare a Ponza e Ventotene: soccorsi diportisti finiti sugli scogli a Palmarola

L'attività della Guardia costiera sulle isole pontine: in azione 30 militari e cinque mezzi nautici

Nel corso della settimana di Ferragosto, in concomitanza con il previsto picco di presenze di turisti e diportisti nella isole pontine,le donne e gli uomini della Guardia Costiera di Ponza e Ventotene, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, sono stati impiegati in un assetto operativo rinforzato per garantire la massima capacità di intervento in mare e nei porti.

L’obiettivo è stato quello dellatutela della sicurezza in mare, della corretta fruizione degli arenili e dell’ambiente marino nonché della salvaguardia dei bagnanti, dei diportisti e delle attività subacquee. Nel complesso, su tutto l’arcipelago pontino, hanno operato 30 militari, 5 mezzi nautici, tra cui le unità navali specializzate nella ricerca e soccorso e 3 pattuglie a terra giornaliere, per un totale di 107 controlli effettuati anche nell’area marina protetta delle Isole di Ventotene e Santo Stefano.

Oltre ai controlli, tanta attività informativa e di sensibilizzazione al fine di consentire all’utenza marittima una settimana serena e sicura. Numerose sono state le segnalazioni pervenute alla sala operativa della Guardia costiera di Ponza che è intervenuta in particolare per prestare assistenza ad un’imbarcazione da diporto finita sugli scogli dell’isola di Palmarola. I tre adulti presenti a bordo hanno subito diversi traumi, fortunatamente senza gravi conseguenze, l’unità invece è stata riportata in sicurezza nel porto di Ponza sebbene i gravi danni subiti allo scafo.

I tanti turisti presenti sulle Isole e le corse aggiuntive dei traghetti per far fronte alla grande richiesta, non hanno determinato intralci nel traffico di linea che è risultato regolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferragosto di controlli in mare a Ponza e Ventotene: soccorsi diportisti finiti sugli scogli a Palmarola

LatinaToday è in caricamento