Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Pratiche di invalidità lente, Di Giorgi incontra una delegazione dell’Inps

L'incontro fortemente voluto dal presidente del comitato provinciale Inps, Bernardo Velletri; alla base i lunghi tempi per l'esame delle domande di Invalidità Civile e la concessione dei contributi

Importante incontro nel pomeriggio di ieri presso il Comune di Latina tra il sindaco Di Giorgi e una delegazione del comitato provinciale Inps, guidata dal presidente Bernardo Velletri.

Alla base dell’incontro le problematiche relative ai tempi per l’esame delle domande di Invalidità Civile e la concessione dei relativi contributi da parte dell’Inps.

“Ogni anno – si legge in una nota del Comune di Latina - sono circa 20mila le domande di invalidità civile inoltrate alla Asl provinciale, che svolge le visite in tempi estremamente lunghi ed essendo tuttora priva di strumenti informatici procede con il metodo cartaceo che comporta tempi lunghi per dare risposta ai cittadini”.

Quello che viene chiesto dall’Inps all’amministrazione comunale è l’accelerazione nella stipula di “una apposita convenzione con la Asl per l’affidamento all’Inps stessa delle funzioni relative all’accertamento dei requisiti sanitari e quindi ridurre gli attuali tempi di conclusione del procedimento. Sulla base di tale convenzione l’Inps prenderebbe in carico tutto l’iter delle pratiche in oggetto, lasciando la Asl ai suoi compiti sanitari”.

Il recepimento della convenzione presentata dall’Inps è rimasto bloccato alla firma della presidente della Regione Lazio Renata Polverini e ora il commissario alla sanità regionale, Enrico Bondi, potrebbe sbloccare la situazione. Per questo Bernardo Velletri ha chiesto un intervento del sindaco Di Giorgi, che nel corso dell’incontro ha garantito la sua disponibilità per sostenere le ragioni dell’Inps.

“Ho appreso i dettagli della vicenda illustrati dal presidente Velletri e già domani (oggi) invierò una lettera urgente al Commissario Enrico Bondi in cui chiederò di sbloccare la situazione e di intervenire per consentire la firma della convenzione in oggetto – afferma il sindaco Di Giorgi -. Con la firma da parte della Regione Lazio della convenzione con la quale le pratiche di invalidità civile passerebbero tutte all’Inps la Regione stessa risparmierebbe molte risorse da mettere a disposizione di altri servizi sanitari e verrebbero inoltre assicurati tempi civili alle migliaia di cittadini che ogni anno avviano le pratiche per il riconoscimento delle invalidità, che, per legge, dovrebbero avere risposta entro 120 giorni. Ho assicurato, inoltre, la mia disponibilità e sostegno per intraprendere altre iniziative congiunte in questo ambito”.

Il presidente Bernardo Velletri ha ringraziato il Sindaco Di Giorgi per il suo impegno e disponibilità. “L’incontro è stato molto positivo – afferma Bernardo Velletri – Ringrazio il sindaco per il suo impegno e per il sostegno che ha ci ha concesso per questa vicenda che interessa decine di migliaia di famiglie pontine”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pratiche di invalidità lente, Di Giorgi incontra una delegazione dell’Inps

LatinaToday è in caricamento