Cronaca

Ecco il nuovo calendario storico dell'Arma, 12 mesi di simboli e arte

Anche al comando provinciale di Latina è stato presentato un oggetto diventato ormai un culto per i tanti appassionati, stampato in 1.300.000 copie di cui circa 10mila tradotte in altre lingue

E’ stato presentato anche al Comando provinciale di Latina il nuovo calendario storico dell’Arma per il 2017. Un oggetto ormai diventato di culto, con una tiratura di 1.300.000 copie di cui quasi 10mila tradotte in inglese, francese, spagnolo, tedesco e perfino arabo.

Quest’anno il tema scelto è quello dei simboli dell’Arma, che si susseguono nelle tavole mostrando i diversi stili con cui l’arte grafica si è evoluta nel tempo, a partire dal 1814, anno di fondazione dei carabinieri.

L’arte accompagna quindi, per i 12 mesi dell’anno, i simboli e i segni distintivi che raccontano la storia dell’Arma, il suo passato, il suo presente e il futuro. In copertina, le sagome di due carabinieri nella moderna divisa e in quella storica, mentre la prima tavola di gennaio, accompagnata dallo stile grafico tipico del 1800, è dedicata alla carabina, con lo sfondo della città di Torino. Nei mesi successivi: l’elmo dei corazzieri, l’alamaro dei colletti delle divise accompagnato dallo stile tipico dell’art nouveau, poi lo stile della Bauhaus con la fiamma. E nei mesi di luglio e agosto la rappresentazione del pennacchio rosso e blu e del mantello dei carabinieri nel tipico stile degli Anni ’30- ’40. Ottobre è poi dedicato al basco e a una tavola in stile hippie, mentre il numero 112 è accompagnato da uno stile pop. A chiudere il calendario, la grafica contemporanea scelta per il mese di dicembre, con la raffigurazione di un orologio che rappresenta cosa è oggi l’Arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco il nuovo calendario storico dell'Arma, 12 mesi di simboli e arte

LatinaToday è in caricamento