Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Sezze

“In vetta al mondo”, Daniele Nardi presenta il suo libro a Latina

Appuntamento alle 18 del 19 giugno alla libreria Feltrinelli con l'alpinista di Sezze che presenterà il volume scritto a quattro mani con Dario Rocci

Il sogno sfumato di mettere a segno il record con la scalata d’inverno del Nanga Parbat solo qualche mese fa, e ora il suo libro dal titolo “In vetta al mondo”.

Oggi pomeriggio, 19 giugno, alle 18.30 l’alpinista pontino Daniele Nardi sarà protagonista presso la libreria Feltrinelli di via Diaz a Latina, per la presentazione del suo volume scritto a 4 con Dario Rocci.

Dall’infanzia nella natia Sezze all’amore inusuale – per lui, nato in pianura – e magico per l’alta montagna, il libro realizzato sotto forma di dialogo è la storia della vita di Daniele Nardi, primo alpinista al mondo ad aver conquistato in inverno (2013), in condizioni ambientali terribili, lo “sperone Mummery” (6.450 metri) del Nanga Parbat.

Il volume è la storia di un grande alpinista nato in pianura, conquistatore di quattro “Ottomila”, vincitore del premio Paolo Consiglio del CAAI, già protagonista di pagine memorabili di questo incredibile, estremo sport.
Alla presentazione sarà presente Ilaria Molinari, campionessa Italiana di Apnea in assetto costante che ha scritto la prefazione al libro. Presenta Stefano Cortelletti.

GLI AUTORI

Daniele Nardi (1976) è originario di Sezze Romano (LT). Nella prima parte della sua carriera alpinistica si dedica a montagne di ottomila metri salendo l’Everest, la cima middle dello Shisha Pangma in 19 ore dal campo base, il Nanga Parbat e il Broad Peak nella stessa estate. La vetta del K2 nel 2007 in due soli giorni e mezzo e la perdita di un amico sulla stessa montagna gli cambiano la vita. Rai2 trasmette il documentario K2, il sogno, l’incubo. Nel 2011 apre una nuova via di 1.200 metri sulla parete del Bhagirathi III, in India, in stile alpino, dedicata a Walter Monatti. Dopo 66 ore consecutive di scalata non raggiunge la vetta ma la salita gli consente di vincere il premio Paolo Consiglio per lo stile pulito con la quale è stata affrontata. Negli ultimi anni Daniele si dedica all’esplorazione di pareti nuove tra Nepal, Pakistan e India. Testimonial sportivo per aziende internazionali, trasforma la montagna in metafora formativa e motivazionale. È ambasciatore dei diritti umani nel mondo e porta avanti progetti di solidarietà in Nepal e Pakistan. Per informazioni: www.danielenardi.org

Dario Ricci (Roma, 1973), giornalista, è una delle voci dello sport più note di Radio 24. Ha iniziato a sfogliare i giornali sportivi quando aveva ancora i calzoni corti col sogno, un giorno, di poterli raccontare lui, i Giochi Olimpici. Sogno realizzato, visto che ha seguito – come inviato di Radio 24 e de IlSole24 Ore – le Olimpiadi di Pechino 2008, quelle invernali di Torino 2006, gli Europei di calcio 2004, i Mondiali di nuoto di Roma del 2009, i Mondiali di calcio del 2010 e le Olimpiadi di Londra del 2012. Dal 2009 conduce, su Radio 24, il programma A Bordocampo. Queste pagine, scritte con Daniele Nardi, sono il suo primo vero Ottomila scalato in carriera.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“In vetta al mondo”, Daniele Nardi presenta il suo libro a Latina

LatinaToday è in caricamento