rotate-mobile
Cronaca via Oreste Leonardi

“Noi crediamo”, l’ex ministro Giorgia Meloni presenta il suo libro a Latina

Appuntamento venerdì 11 marzo nella nella sala Pinacoteca del teatro "D'Annunzio". Il libro dedicato ai giovani, "racconta dodici storie di ragazzi che ce l'hanno fatta, che hanno creduto"

È dedicato soprattutto ai giovani e parla soprattutto dei giovani. È il nuovo libro dell’ex ministro Giorgia Meloni che venerdì pomeriggio sarà presentato a Latina.

Le pagine del volume “Noi crediamo (Viaggio nella meglio gioventù d’Italia)”, edito da Sperling & Kupfer, raccontano le storie di 12 ragazzi che ce l’hanno fatta, di 12 persone che hanno creduto in qualcosa.

Storie che mai come oggi dovrebbero trovare terreno fertile in una società che sembra aver perso ogni singolo valore; un monito da inviare proprio ai giovani per spingerli a superare la realtà attuale fatta scetticismo e paura. L’ex ministro per la Gioventù cita Sant’Agostino ”La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio… Lo sdegno per la realtà delle cose, il coraggio per cambiarle”.

“In un momento di crisi, della politica, dell’economia, degli ideali, serve ricordare da dove veniamo – afferma la Meloni commentando il suo libro – il nostro patrimonio di valori e cultura, la nostra identità. Perché, mai come ora, è pericoloso cedere alla tentazione del disimpegno, dell’apatia e del qualunquismo mascherati da lotta alla “Casta”, da antipolitica. È vero, quella di oggi è una società bloccata. Bloccata da rendite di posizione, dalla mancanza di mobilità sociale, da vecchi schemi che non corrispondono più alla realtà, che invece è profondamente mutata. E sono i giovani a pagare il prezzo più alto”.

Anche il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, parteciperà alla presentazione dell’ex ministro della Gioventù, Giorgia Meloni: “Noi cerdiamo”, in programma venerdì 11 maggio alle ore 18,00 nella sala Pinacoteca del teatro “D’Annunzio” di Latina (ingresso da via Oreste Leonardi).

NOI CREDIAMO - È un libro che Giorgia Meloni ha voluto dedicare ai giovani italiani, agli esponenti di quella generazione che hanno saputo dimostrare a se stessi e alla nazione che per raggiungere i propri obiettivi non è necessario portare un cognome importante o essere segnalati da qualcuno ma è fondamentale credere fermamente di potercela fare, di inseguire con passione un sogno senza temere di svegliarsi bruscamente.

Nelle 12 storie l'ex ministro racconta la vita di giovani uomini e giovani donne profondamente diversi tra loro. Giorgia Meloni li ha incontrati e conosciuti personalmente tutti, in un certo senso anche Goffredo Mameli, al  quale non ha ovviamente potuto stringere la mano ma è grazie a lui e a quella “Gioventù Ribelle” che può stringere la stessa bandiera.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Noi crediamo”, l’ex ministro Giorgia Meloni presenta il suo libro a Latina

LatinaToday è in caricamento