Questura: Niglio lascia Latina, arriva il nuovo capo della Mobile Galante

Il nuovo dirigente della SquadraMobile Antonio Galante si presenta: “Sono contentissimo di essere arrivato a Latina, una realtà difficile. Spero di proseguire nel solco del collega predecessore; al mio fianco un’ottima squadra”

Si è insediato questa mattina il nuovo capo della Squadra Mobile di Latina, il dottor Antonio Galante chiamato a sostituire il suo predecessore Tommaso Niglio. Un impegno importante per il nuovo dirigente che si troverà da subito alle prese con importanti inchieste.

Sono contentissimo di essere arrivato a Latina. Spero di proseguire nel solco del collega che in questo territorio ha fatto benissimo” ha detto Galante questa mattina presentandosi alla stampa durante una conferneza in Questura.

Un investigatore con un’esperienza veramente importante - ha dichiarato il vicario Antonio Manoni - che questa mattina lo ha presentato negli uffici di corso della Repubblica -. Un’esperienza che metterà al servizio di Latina dove già interessanti risultati sono stati ottenuti dal suo predecessore, e noi siamo molto contenti di averlo qui”.

“In queste prime battute cercherò di conoscere meglio questa realtà di cui ancora so poco, ma in cui ci sono fenomeni da tenere sotto l’attenzione; una realtà difficile che per alcuni aspetti mi sembra simile a quella che ho trovato e affrontato nel salernitano”. A Salerno, infatti, il dottor Galante, 41enne originario di Napoli, è stato capo sezione della Dia, Direzione Investigativa Antimafia.

“Il primo step da superare - ha proseguito il nuovo dirigente della Mobile - sarà quello di conoscere questa realtà; al mio fianco ho un’ottima squadra, e i risultati parlano da sé; il solco che mi è stato lasciato mi sembra ottimo e non solo è da proseguire ma approfondire se è possibile”.

CHI E’ ANTONIO GALANTE - Il dottor Antonio Galante già dirigente della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, ha diretto il Commissariato di San Giorgio a Cremano e quello di Sorrento. Presso la Sezione Operativa della DIA di Salerno, ha coordinato una squadra interforze di sottufficiali, dedicandosi ad indagini ed attività finalizzate a ricostruire le consistenze patrimoniali ed i flussi economici dei gruppi malavitosi, in particolare camorristici, operanti in Salerno e Provincia. Funzionario responsabile del Gruppo Indagini Preventive, è membro effettivo del Gruppo Ispettivo Antimafia e del Gruppo Interforze istituiti presso la Prefettura di Salerno.

TOMMASO NIGLIO LASCIA LATINA - Antonio Galante sostituisce a capo della Squadra Mobile Tommaso Niglio che nei due anni in cui è stato ha Latina ha ottenuto importanti e brillanti risultati, ultimo solo in ordine di tempo l’operazione Don’t Touch che tre settimane fa ha portato all’arresto di 24 persone facenti parte di un’organizzazione criminale considerata “molto pericolosa”. Lasciata Latia, Niglio assumerà incarico di Dirigente della Squadra Mobile della Questura di Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento