Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Gaeta

Salviamo il mare, presentazione durante lo Yacht Med Festival

Il progetto destinato ai giovani coinvolgerà le scuole per diffondere la sensibilità ecologica, il rispetto per il mondo animale e per la biodiversità

Sarà presentato oggi pomeriggio alle 17 nell’ambito dello Yacht Med Festival in corso di svolgimento in questa settimana a Gaeta, il progetto “Salviamo il mare” che vede uniti nel lavoro l’Ente Nazionale Protezione Animali, Naturalsea, Officine Galleggianti, il Comune di Gaeta e la Lega Navale.

Il progetto, sposato dall’Assessore alla Cultura di Gaeta Sabrina Mitrano coinvolgerà tutti i giovani delle scuole presenti sul territorio.

“L’obiettivo primario del progetto  - spiegano dal Comune di Gaeta - è quello di diffondere e rafforzare la sensibilità ecologica, il rispetto per il mondo animale e per la biodiversità, la consapevolezza che il futuro del Pianeta e di tutti gli esseri viventi che lo popolano è strettamente connesso e legato alle nostre scelte e ai nostri comportamenti quotidiani”.

“Grati per l’invito della Lega Navale e del Comune di Gaeta che ringraziamo anche per la sensibilità mostrata nei confronti del tema della salvaguardia della biodiversità marina, siamo lieti di lavorare su un territorio così importante, nell’ambito della nostra campagna Salviamo il mare 2013 - dichiara Ilaria Ferri Direttore Scientifico dell’Ente Nazionale Protezione Animali e prosegue -. Le emergenze internazionali segnalano che non c’è più tempo da perdere e che, di conseguenza, queste azioni non rappresentano più un’opzione ma una vera “conditio sine qua non” per la difesa del mare. Per questo siamo qui a ricordarle a tutti quanti hanno a cuore le sorti degli oceani. Ci sono azioni concrete che ognuno di noi può e deve compiere, contribuendo così alla tutela di un patrimonio unico e prezioso. I giovani rappresentano il nostro futuro e il nostro motto è : conoscere per rispettare. Siamo certi che i giovani di Gaeta e non solo, sapranno aiutarci a salvare il mare”.

Grazie alla collaborazione tra l’Ente Nazionale Protezione Animali e la Maud –motoveliero aurico Danese del 1927 e Officine Galleggianti, partner Enpa- sarà possibile seguire i corsi e chiudere il ciclo dei diversi incontri sulla sostenibilità ambientale marina (cetologia, ecologia, arte marinaresca, cucina veg etc.) che si terranno nelle prossime settimane grazie alla disponibilità della Lega Navale, sia negli spazi della sede che nelle scuole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salviamo il mare, presentazione durante lo Yacht Med Festival

LatinaToday è in caricamento