Cronaca Centro / Viale Umberto I

Teatro D’Annunzio: presentata la stagione 2016-2017. Si parte il 26 gennaio

Finalmente, dopo un tempo sembrato interminabile, il Teatro Gabriele D'Annunzio riapre i battenti per la nuova stagione teatrale 2016-2017

È stata presentata proprio stamattina presso il Palazzo della Cultura la stagione teatrale 2016-2017 del Teatro D’Annunzio di Latina alla presenza del sindaco Damiano Coletta, l’assessore alla Cultura Antonella Di Muro, l’amministratore delegato dell’ATCL, Luca Fornari e Pierluigi Regoli della Segreteria dell’Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio.

Dopo la lunga chiusura forzata per via dell’inagibilità dell’edificio, il Teatro D’Annunzio ha ripreso la sua attività il 31 dicembre con lo spettacolo di Cinzia Leone “Mamma sei Sempre nei Miei Pensieri, Spostati” e dal prossimo 26 gennaio avrà inizio anche la stagione 2016-2017.

Promossa dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’ATCL (Associazione Teatrale tra i Comuni del Lazio) e la Regione Lazio, questa stagione si presenta, seppur breve, di elevata qualità: porterà a Latina esponenti del mondo dello spettacolo del calibro di Carlo Buccirosso, Lello Arena e Isa Danieli, Leo Gullotta e Sebastiano Lo Monaco, diretti da registi di successo come Liliana Cavani portando in scena testi classici come Sogno di Una Notte di Mezza Estate, Filumena Marturano, e altri.

L’Amministratore delegato dell’ATCL, Luca Fornari, ha espresso la condivisione degli obiettivi e delle posizioni dell’Amministrazione Comunale di Latina, determinata non solo a riportare in auge il Teatro D’Annunzio, il Cafaro e tutti i locali annessi all’edificio con una serie di lavori (che inizieranno la prossima estate grazie anche ai fondi entrati con l’approvazione di alcuni progetti del Comune), ma con una programmazione attenta alle novità e al teatro contemporaneo, variegata nella proposta e in stretta sinergia con i moltissimi e valenti operatori culturali locali.

Anche Pierluigi Regoli ha visto con favore l’impegno della giunta comunale nel ripristinare nel più breve tempo possibile le iniziative del Teatro D’Annunzio, non solo ospitando gli eventi ma con una propria attività costante che coinvolga la cittadinanza.

Come ha affermato il sindaco Coletta: uno degli obiettivi dell’attuale amministrazione comunale è rendere Latina una città con una visione più europea, anche in virtù della giovinezza della città stessa. Tra i mezzi per attuarlo: una proposta culturale valida e la valorizzazione e l’utilizzo dei molti edifici di fondazione, nostro patrimonio storico e con le caratteristiche adatte per diventare fucine culturali, tra questi, primo fra tutti il Palazzo della Cultura.

Altra buona notizia annunciata dal sindaco e dall’assessore Di Muro è che a breve uscirà un bando publbico per la ricerca di un direttore artistico per il D’Annunzio: non si ricercheranno nomi altisonanti, ma capacità manageriali e reale comprensione dei progetti dell’amministrazione comunale e delle esigenze della cittadinanza.

Il programma della stagione:
giovedì 26 gennaio

Il divorzio del Compromessi Sposi
Di e con Carlo Buccirosso

Giovedì 2 febbraio
Spirito Allegro
Di Noel Coward con Leo Gullotta

Martedì 14 febbraio
Il berretto a Sonagli
Di Luigi Pirandello con Sebastiano Lo Monaco

Lunedì 27 febbraio
Filumena Marturano
Di Eduardo De Filippo con Mariangela D’Abbraccio

Giovedì 9 marzo
Il Sogno di una Notte di Mezza Estate
Di Ruggero Cappuccio (liberamente ispirato a Shakespeare)
Con Isa Danieli e Lello Arena

Sabato 18 marzo
Pulsazioni
Di e con Ricky Bonavita
Fuori Abbonamento

È possibile acquistare gli abbonamenti presso il botteghino del teatro il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10.00 alle 13.00, il martedì, giovedì e sabato anche in fascia pomeridiana, dalle 15.00 alle 18.00, i prezzi di biglietti e abbonamenti nell’allegato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro D’Annunzio: presentata la stagione 2016-2017. Si parte il 26 gennaio

LatinaToday è in caricamento