“Presepe vivente” di Maranola, contributo di 10mila euro stanziato dalla Regione

A darne notizia il vicesindaco con delega al Turismo di Formia Eleonora Zangrillo: "E' la prima volta che la Regione finanzia il Comune per questa manifestazione. Un segnale importante; puntiamo sulle eccellenze locali per la crescita turistica della città"

Un contributo di 10mila euro stanziato dalla Regione Lazio per il “Presepe vivente” di Maranola a Formia. A darne notizia è stata il vicesindaco con delega al Turismo Eleonora Zangrillo.

 “E’ la prima volta – spiega – che l’Amministrazione regionale finanzia il Comune di Formia per questa manifestazione nell’ambito delle sue attività di programmazione a sostegno delle tradizioni laziali. E’ un segnale importante di cui ringraziamo il presidente Zingaretti, testimonianza del rilievo che ha assunto l’iniziativa e della credibilità del progetto che il Comune di Formia ha presentato per consolidare ed ulteriormente arricchire la manifestazione. 

La quarantaduesima edizione del ‘Presepe Vivente’ sarà realizzata in collaborazione con l’Associazione culturale ‘Maranola Nostra’ e con le agenzie turistiche e i tour operator del territorio formiano. L’obiettivo è la valorizzazione di Maranola e delle sue antiche tradizioni culturali: l’artigianato, l’enogastronomia, la coreutica, le tante attrazioni storiche, paesaggistiche ed ambientali che rendono il borgo straordinariamente appetibile sotto il profilo turistico. 

Come l’esperienza degli ultimi anni conferma, il ‘Presepe Vivente’ di Maranola è uno degli eventi di maggior richiamo dell’intero basso Lazio, capace di raggiungere una media di ventimila visitatori in tre giorni, attrattore di flussi turistici e straordinaria opportunità di promozione per le bellezze dell’intera città”.

 “Potendo contare su maggiori risorse – prosegue l’assessore Zangrillo - e su un’attività di programmazione integrata che coinvolga in modo attivo tutti i soggetti coinvolti nella definizione e vendita del prodotto turistico, è possibile crescere ulteriormente nei numeri e raggiungere l’obiettivo dei 30 mila visitatori, con riflessi benefici per tutto l’indotto, partendo dalle strutture ricettive e da quelle della ristorazione. 

Il contributo della Regione ci aiuterà a sostenere la campagna di comunicazione con la produzione di materiale informativo e di divulgazione che contribuirà, attraverso i canali della rete turistica, a portare il nome di Formia in tutta Italia. Arricchiranno l’edizione di quest’anno due iniziative di grande rilievo culturale.

 Il 18 dicembre, nell’ambito del consueto incontro di presentazione del ‘Presepe Vivente’, saranno inaugurate le due statue raffiguranti la Madonna e San Giuseppe che andranno a posizionarsi sul presepe in terracotta posto all’interno della Chiesa di Santa Maria dei Martiri. Lo stesso giorno - conclude il vicesindaco - sarà inaugurata una mostra dal titolo ‘Il verbo si è fatto carne’, realizzata in collaborazione con il Museo Diocesano di Gaeta, che esporrà opere importanti raffiguranti il tema della Natività”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Coronavirus, Regione: “Scuole chiuse nel Lazio e manifestazioni pubbliche vietate? Fake news”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

Torna su
LatinaToday è in caricamento