Rifiuti, prima riunione del cda della nuova azienda speciale

Deliberato l’avvio della procedura pubblica per la selezione del direttore generale dell’Azienda per i beni comuni che a partire dal prossimo 1° gennaio si occuperà di gestire il servizio

Si è riunito oggi per la prima volta il consiglio di amministrazione dell’azienda speciale Abc. Nel corso della riunione è stato deliberato l’avvio della procedura pubblica per la selezione del direttore generale dell’Azienda per i beni comuni che a partire dal prossimo 1° gennaio si occuperà di gestire il servizio rifiuti e igiene urbana nel comune di Latina. Il presidente Demetrio De Stefano ha inoltre informato i consiglieri degli incontri avuti lunedì scorso sia con i curatori fallimentari di Latina Ambiente sia con le rappresentanze sindacali e nel corso dei quali sono state affrontate le questioni relative al passaggio alla nuova Abc. Sono state inoltre approfondite le problematiche relative al passagio del personale, che potranno avere una prima risposta positiva nei prossimi giorni.

Il bando per il conferimento dell’incarico di direttore generale licenziato questa mattina verrà pubblicato entro lunedì 16 ottobre. L'amministrazione comunica intanto che, dopo il sequestro scattato per la Sep di Pontinia, la raccolta dell’umido è stata riavviata nei giorni scorsi e gli utenti possono conferire la frazione organica della differenziata negli appositi cassonetti marroni o nelle aree interessate dal porta a porta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento