rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Cronaca Centro

Gianfranco e Marco sposi, Latina celebra la prima unione civile gay

A celebrare il rito, nella sala consiliare del Comune, il sindaco Damiano Coletta davanti a una folla commossa di parenti e amici. E' la prima volta nella storia della città

E' la prima unione civile omosessuale celebrata nella città di Latina. Gianfranco Camilli e Marco Emanuele Fanelli hanno pronunciato il fatidico sì davanti al primo cittadino Damiano Coletta. Ad assistere una folla commossa di parenti e amici, circa una cinquantina, e due testimoni, tra cui la consigliera regionale Rosa Giancola, amica di entrambi. 

Teatro della cerimonia è stata la sala consiliare del palazzo comunale dove, per l'occasione, era stato allestito un tavolo con i fiori. Commossi e felici, Gianfranco e Marco hanno raggiunto insieme il Comune, salutato gli amici che li attendevano e ascoltato le parole del sindaco e un suo personale omaggio, la lettura di un sonetto di Shakespeare sull'amore.

Conclusa la cerimonia, Gianfranco e Marco hanno voluto scambiarsi le fedi sotto l'occhio curioso dei fotografi e della stampa. Poi, le foto di rito nei giardini del Comune e infine la festa, un pranzo al ristorante con tutti gli invitati.

"E' una legge giusta - ha commentato il sindaco Coletta - sono onorato di aver celebrato questa unione".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianfranco e Marco sposi, Latina celebra la prima unione civile gay

LatinaToday è in caricamento