Cronaca

Successo per il primo raduno nazionale Vespa Club di Sermoneta

L’evento domenica 12 giugno organizzato dal gruppo che si è formato da circa un anno ed ha raggiunto i 50 soci

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si è svolto domenica 12 giugno il primo raduno nazionale Vespa Club Sermoneta, costituitosi circa da un anno e che annovera già nelle proprie fila circa 50 soci. 

La vespa è uno scooter “gioiello” di fabbricazione interamente italiana, progettata dall’ing. Corradino Ascanio, che ha fatto la storia della mobilità delle famiglie italiane dell’immediato dopoguerra. 

Oggi sono tantissimi i vespa club in tutte le città d’Italia e contano al loro interno dei veri e propri cultori di questo meraviglioso mezzo di locomozione a due ruote, vi sono persone che detengono e custodiscono dei veri cimeli con una passione infinita. Vespe che hanno 40, 50, 60 anni di vita che sembrano appena usciti dalla fabbrica. 

Ed anche gli appassionati “vespisti “di Sermoneta hanno voluto cogliere l’occasione di mettere in mostra le loro splendide due ruote e dopo aver costituito il “Sermoneta vespa club”, il 12 giugno hanno organizzato il 1° raduno nazionale, dedicato alla memoria di Sara Screti, ritrovandosi nel borgo medievale di Sermoneta. Malgrado il maltempo, per l’itera mattinata tantissimi sono stati i partecipanti arrivati da le più svariate città italiane. 

Il programma prevedeva raduno e colazione, a seguire la benedizione dei partecipanti impartita dal parroco Don Giuseppe Fantozzi, il saluto del delegato ai Lavori Pubblici e capogruppo della maggioranza Gilberto Montechiarello che a nome del Sindaco e dell’intera amministrazione ha portato il proprio saluto e a dato il benvenuto ai partecipanti, consegnando un gagliardetto con lo stemma araldico del comune di Sermoneta al presidenti del vespa club Valentino Stivali ringraziando il presidente, il direttivo le forze dell’ordine, l’Associazione Nazionale Carabinieri e quanti si son predicati alla buona riuscita dell’evento. A seguire, i partecipanti si sono recati all’Abbazia di Valvisciolo e poi al centro di Sezze dove in un centro commerciale hanno consumato un aperitivo e infine tutti a pranzo.

I partecipante al raduno nonostante i le pessime condizione meteorologiche sono state circa 200, sono stati premiati il vespa club Aprilia come i più numerosi e il Vespa club Lucca come il più lontano come provenienza.

Da sottolineare come il seppur giovane vespa club Sermoneta è stato presente ed ha partecipato al “Vespa wold Days”, raduno internazionale svoltosi a Saint Tropez in Francia, con la partecipazione dei soci Ettore e Luigi Berti che hanno compiuto un’impresa storica percorrendo circa 1700 km tra andata e ritorno in vespa, per partecipare all’evento internazionale svoltosi nella prestigiosa località francese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Successo per il primo raduno nazionale Vespa Club di Sermoneta

LatinaToday è in caricamento