menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Priverno, morto nel cantiere edile: Emanuele Noce stroncato di un malore

Ieri la tragedia mentre il 38enne di Sezze stava lavorando. Il corpo a disposizione dell'autorità giudiziaria

E' Emanuele Noce, 38 anni di Sezze, l'operaio che ieri, 23 agosto, ha accusato un malore ed è morto in un cantiere edile a Priverno. L'uomo era titolare di una piccola ditta edile ed era al lavoro in un'abitazione sulla Marittima II quando si è sentito male, si è accasciato a terra privo di sensi e poi è deceduto. 

Un operaio che era con lui ha allertato i soccorsi. Sul posto è atterrata anche un'eliambulanza ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Il sospetto è che a stroncare la vita dell'uomo sia stata un'emorragia cerebrale, ma il corpo del 38enne, trasferito all'obitorio dell'ospedale Goretti di Latina, è a disposizione dell'autorità giudiziaria che potrebbe disporre nelle prossime ore l'esame autoptico. La ricostruzione di quanto accaduto è stata affidata ai carabinieri della stazione di Priverno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento