rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
L'intervento dei militari / Priverno

Ladri tentano il furto in una cava: il colpo sventato dai carabinieri. Caccia alla banda

La banda si era introdotta nel deposito per portare via una macchina escavatrice del valore di circa 300mila euro

Si sono introdotti in piena notte all'interno di un deposito di mezzo di una cava di Priverno, con il proposito di rubare una macchina escavatrice del valore di circa 300mila euro. Ma il furto è stato sventato grazie all'intervento immediato dei carabinieri, allertati da una persona che sul posto aveva avvertito dei rumori provenienti dalla cava.

I ladri, aiutati dal buio, sono riusciti a scappare facendo perdere le loro tracce per le campagne boschive adiacenti ma le indagini sono in corso da parte dei militari delle stazioni di Priverno e dai colleghi di Maenza che stanno operando congiuntamente. Fondamentale è stata la collaborazione della popolazione che ha consentito il tempestivo arrivo dei carabinieri sul posto che ha di fatto impedito ai ladri di compiere il furto. 

L’intervento effettuato dai militari è la risposta all’ulteriore intensificazione dei servizi perlustrativi voluti, in occasione delle festività fasquali, dal comandante provinciale dei carabinieri Lorenzo D’Aloia, finalizzati proprio alla prevenzione dei reati con particolare riferimento a quelli contro il patrimonio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri tentano il furto in una cava: il colpo sventato dai carabinieri. Caccia alla banda

LatinaToday è in caricamento