Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Priverno

Inaugurato a Priverno il primo centro antiviolenza dei Lepini

Martedì 16 l'inaugurazione con la presidente del Centro donna Lilith e la sindaca Anna Maria Bilancia

Si chiama "LiberA" il nuovo centro antiviolenza aperto a Priverno nell'ambito di un ampliamento della rete disposto dalla Regione Lazio con l'obiettivo di potenziare le azioni di prevenzione della violenza di genere e la protezione delle donne. Il centro ha aperto ufficialmente i battenti martedì 16 maggio negli spazi dei Servizi sociali del Comune in via Giacomo Matteotti (ex istituto d'arte).

All'interno dei locali è stato allestito uno spazio di ascolto e sostegno per tutte le donne che vivono o hanno vissuto situazioni di violenza e che vogliono intraprendere un percorso di uscita. Si tratta del terzo centro che viene attivato nella provincia di Latina e del primo creato nel comprensorio dei Lepini. Il Cav offrirà gratuitamente e anonimamente accoglienza e sostegno attraverso le operatrici esperte dell’associazione Centro Donna Lilith e sarà attivo nei giorni di lunedì e giovedì, dalle 15 alle 18, e martedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 12. Per assistenza è possibile inoltre contattare, h24, il numero 3245661130, collegato al numero Nazionale 1522 o scrivere all’indirizzo mail centroantiviolenzapriverno@gmail.com

Alla giornata di inaugurazione hanno partecipato la presidente del Centro donna Lilith Francesca Innocenti, la sindaca Anna Maria Bilancia, l'assessora alle Pari opportunità Sonia Quattrociocche e la consigliera Enrica Onorati che, come ex assessora regionale alle Pari opportunità, ha fortemente sostenuto l'avvio di questo progetto. “LiberA - ha dichiarato Anna Maria Bilancia - sarà una vera e propria casa di accoglienza, un punto di riferimento, in grado di dar voce a tutte le donne che meritano di essere ascoltate”.

centro antiviolenza priverno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato a Priverno il primo centro antiviolenza dei Lepini
LatinaToday è in caricamento