rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Il processo / Priverno

Trent'anni di carcere per gli spacciatori di droga dei Lepini

La sentenza per le sei persone coinvolte nell’operazione ‘Il Tempio’ che aveva sgominato una banda dedita al traffico di stupefacenti

Si è concluso con sei condanne per oltre trenta anni di carcere e due rinvii a giudizio il processo a carico di otto persone il processo per l’operazione ‘Tempio’ che aveva scoperto una vasta rete di spaccio nell’area dei Lepini e con sede principale un ristorante di Roccagorga che ha dato il nome all’inchiesta. Ieri pomeriggio gli otto imputati sono comparsi davanti al giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Latina Mario La Rosa per essere giudicati con riti alternativi. Per quanto riguarda coloro che hanno scelto l’abbreviato Stefano Cerilli, 32 anni di Sezze considerato il leader dell’organizzazione, è stato condannato a sette anni di carcere; Andrea Asam, 29 anni di Roccagorga, a sei anni e due mesi; Ennio Reffe a sei anni; Angelo Di Veroli a 4 anni e due mesi; Nazir Asam a tre anni e due mesi. Gianni Mancini ha invece scelto di patteggiare la pena ed è stato condannato a quattro anni di reclusione. Saranno invece giudicati con rito ordinario Enrico Berardi, 55 anni di Sezze e Fabio Di Girolamo, 49 anni di Ceccano, per i quali il gup ha disposto il rinvio a giudizio fissando la prima udienza del processo per il 24 aprile 2023.

L’operazione era stata portata a termine dalla Squadra Mobile di Latina nel giugno dello scorso anno con il coordinamento dei sostituti procuratori Giuseppe Miliano e Valentina Giammaria  a conclusione di una serie di indagini che avevano portato al sequestro di sostanze stupefacenti: 4 chili di cocaina, 4,5 chili di hashish, armi da fuoco oltre a due auto modificate con sistemi sofisticati per occultare e trasportare le sostanze stupefacenti, 3 cellulari cripati, numerosi manoscritti riportanti pseudonimi e cifre, riferibili all’approvvigionamento e alla vendita al dettaglio degli stupefacenti. Il gruppo secondo gli investigatori aveva messo in piedi un’articolata rete di spaccio nella provincia di Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trent'anni di carcere per gli spacciatori di droga dei Lepini

LatinaToday è in caricamento