Ventotene, l'avvio della procedura per l'entrata in funzione del dissalatore

Il nuovo impianto temporaneo richiederà un periodo transitorio di adattamento delle tubature e in questo periodo di tempo, di due o tre settimane, l’acqua distribuita non potrà essere utilizzata per scopi potabili

Prenderà il via domani, giovedì 16 novembre, la procedura per l’entrata in servizio del dissalatore di Ventotene. I residenti dell’isola potranno quindi usufruire di un servizio idrico continuativo e totalmente autonomo. Terminata la procedura, l’immissione di acqua in rete dal nuovo impianto temporaneo richiederà un periodo transitorio di adattamento delle tubature e in questo periodo di tempo, che durerà all’incirca due o tre settimane, l’acqua distribuita non potrà essere utilizzata per scopi potabili. Lo comunica la società Acqualatina.

Per questo motivo nei giorni scorsi si è tenuto un tavolo tecnico istituito per monitorare la qualità del servizio con l’Istituto Superiore della Sanità, i Comuni di Ponza e Ventotene, l’Ente Gestore d’Ambito, Legambiente, l’Università La Sapienza, Arpa, Asl e l’Organismo di Tutela dei Consumatori, ed è stata richiesta l’emissione di un’apposita ordinanza sindacale di non potabilità.

Nel periodo indicato nell’ordinanza che verrà emessa, si procederà con la distribuzione di acqua potabile all’utenza attraverso vari servizi sostitutivi: un serbatoio idrico in località Porto Nuovo (al lato dei locali della Capitaneria Portuale);  la distribuzione di acqua naturale in bottiglia presso tutte le utenze sensibili (scuola, residenza per anziani, pronto soccorso, disabili, etc.); lunedì 13 e lunedì 20 (salvo revoca dell’ordinanza), verrà distribuita acqua potabile naturale presso i locali del serbatoio idrico Cameroni, in via Granili (zona Mercatino), dalle 9 alle 12.

“In tutti gli altri giorni, per ogni esigenza- spiega Acqualatina - i cittadini ventotenesi potranno rivolgersi al personale operativo di Acqualatina. per mezzo del numero telefonico messo a loro disposizione e preventivamente comunicato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento