Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Processo Caronte, chiesti più di 280 anni di condanne per i 24 imputati

Quasi tre secoli di condanne la richiesta dei pm per i 24 imputati nel processo che ha preso origine dall'operazione della Mobile che nell'aprile del 2012 portò all'arresto di 34 persone tra i Ciarelli e i Di Silvio

Più di 280 anni di condanne complessive nei confronti dei 24 membri del clan Ciarelli-Di Silvio imputati nell’ambito del processo “Caronte”.

Queste sono state le richieste formulate nel tardo pomeriggio di ieri da parte dei pubblici ministeri Marco Giancristofaro e Giuseppe Miliano al termine di una requisitoria durata tre giorni.

Il processo ha avuto origine dall’indagine della squadra mobile di Latina che nell’aprile del 2012 aveva portato a 34 arresti tra i membri delle due famiglie dei Ciarelli e dei Di Silvio e partita in seguito alla cosiddetta “guerra criminale” scoppiata nel capoluogo pontino all’inizio del 2010 che aveva sconvolto e terrorizzato la città.

Ora si tornerà in aula il prossimo 10 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Caronte, chiesti più di 280 anni di condanne per i 24 imputati

LatinaToday è in caricamento