Cronaca

Processo Caronte, il prefetto: “Plauso alla magistratura”

"Apprezzamento alla magistratura per una pronuncia che rappresenta un ulteriore, significativo momento di affermazione della legalità nel territorio pontino", il commento del prefetto D'Acunto

Circa 200 anni di condanne complessive nell’ambito del processo Caronte: questa la sentenza emessa questa mattina all’alba dopo 18 di camera di consiglio dal collegio penale del tribunale di Latina.

Un processo che vedeva sul banco degli imputati 24 persone ritenute appartenenti alle due famiglie dei Ciarelli e dei Di Silvio con condanne fino a 21 anni di reclusione.

LA SENTENZA E LE CONDANNE

Vivo apprezzamento alla magistratura per una pronuncia che rappresenta un ulteriore, significativo momento di affermazione della legalità nel territorio pontino” è stato espresso dal prefetto di Latina, Antonio D’Acunto, per la sentenza emessa nel processo Caronte.

“La sentenza del Tribunale di Latina, che accoglie gran parte delle richieste della pubblica accusa - prosegue la nota -, rafforza l’azione sinergica che vede unite istituzioni, magistratura e forze dell’ordine nel contrasto alla criminalità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Caronte, il prefetto: “Plauso alla magistratura”

LatinaToday è in caricamento