Rifiuti, al via il progetto “Differenzio anch’io” ad Aprilia: piccoli studenti protagonisti

La settima edizione dell'iniziativa che ha come obiettivo l'educazione ambientale e al corretto recupero dei rifiuti, coinvolge gli alunni della classi quarte e quinte delle scuole primarie

E’ iniziata ad Aprilia, al settima edizione del progetto “Differenzio anche io”.  

L’iniziativa, che ha come obiettivo l’educazione ambientale e al corretto recupero dei rifiuti, coinvolge gli alunni della classi quarte e quinte delle scuole primarie che attraverso una serie di attività ricevono dei  messaggi importanti legati alla salvaguardia dell’ambiente e ai corretti comportamenti quotidiani.       

“Differenzio Anche io” è promosso dal Comune di Aprilia ed ha come partner altre realtà del territorio: l‘azienda “Self Garden”, specializzata nel recupero e lavorazione dei rifiuti per produrre concimi naturali così come l’”Acea”, anch’essa produttrice di concimi naturali; quindi la “Progetto Ambiente”, la “Tesei Bus” e la “Virtus Basket Aprilia”.

Ieri mattina due gruppi di alunni delle scuole elementari, accompagnati dai rispettivi insegnanti, hanno iniziato questo percorso e, tra l’altro, hanno fatto visita agli stabilimenti della Self Garden, in via Frassineto. Un tour didattico che ha lasciato i bambini piacevolmente meravigliati nel verificare con i loro occhi che “i rifiuti organici e vegetali vengono trasformati in concime per i campi o terriccio per le piante, attraverso un semplice processo del tutto identico a quello che avviene in natura ma riprodotto a livello industriale”. 

I giovani studenti hanno iniziato la loro giornata con la visita alla “Progetto Ambiente” di Aprilia, dove hanno potuto apprezzare come i rifiuti vengono differenziati e quindi avviati ai relativi impianti di recupero.            

“Quello che vogliamo trasmettere ai ragazzi – afferma Tiziana Vona, manager della Self Garden – sono le corrette nozioni relative alla gestione ecosostenibile dei rifiuti, partendo dalla raccolta differenziata e dal  recupero. E’ una bella soddisfazione vedere l’entusiasmo dei ragazzi che, durante la visita guidata all’interno del nostro stabilimento, verificano da vicino come i rifiuti ben differenziati e recuperati siano una risorsa per tutta la comunità e aiutino a salvaguardare l’ambiente”.   

Il progetto educativo ha anche un momento sportivo: grazie alla Virtus basket Aprilia, gli alunni giocano a pallacanestro ed al contempo imparano a selezionare i rifiuti, cioè le modalità della raccolta differenziata e gli errori da evitare.

“Siamo orgogliosi di partecipare, per il settimo anno, a questa bella iniziativa – continua Tiziana Vona – Ringrazio gli altri partner del progetto, per condividere insieme a noi questa responsabilità sociale d’impresa, e l’amministrazione comunale, in particolare l’assessore all’ambiente che crede molto in questa iniziativa. Un ringraziamento particolare lo rivolgo all’azienda Tesei Bus che ci permette di realizzare il progetto consentendo il trasporto dei ragazzi per le visite guidate. Il nostro auspicio è che i messaggi che inviamo ai ragazzi vengano poi diffusi anche a casa, agli adulti, creando così un passaparola virtuoso. Le porte della nostra azienda sono sempre aperte per far toccare con mano l’importanza di un corretto smaltimento e recupero dei rifiuti”.

Il progetto continuerà nelle prossime settimane fino alla giornata conclusiva nel mese di maggio, con una festa finale e la premiazione delle classi più meritevoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ancora 230 casi positivi nel Lazio e 22 nuovi contagi in provincia

  • Coronavirus, contagi inarrestabili: altri 181 casi nel Lazio e 23 in provincia di Latina

  • Coronavirus: altri 19 casi in provincia, record a Cisterna. Un paziente morto per covid

  • Coronavirus: 10mila tamponi e altri 230 casi nel Lazio. In provincia 15 contagiati in più

  • Coronavirus Latina: casi positivi in due scuole elementari, chiuse quattro classi

  • Coronavirus Latina, la curva dei contagi non si ferma: altri 24 casi in provincia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento