Cronaca Aprilia

Sequestrata e segregata per farla prostituire, ritrovata ad Aprilia

Fingendosi un cliente l'ha fatta salire sul suo furgone e da Ardea l'ha portata nella propria abitazione dove la ragazza è stata chiusa per due giorni e fatta prostituire. Quattro gli arrestati tra cui una donna

È stata sequestrata e tenuta segregata per due giorni all’interno di un appartamento ad Aprilia per farla prostituire. È l’incubo vissuto da una giovane prostituta di 20 anni di origini romene salvata dai carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anzio.

Per i suo quattro aguzzini, tra cui anche una donna, tutti connazionali della vittime e di età compresa tra i 23 e i 53 anni, sono scattate le manette per sequestro di persona finalizzato allo sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione.

La ragazza arrivata da poco tempo in Italia, due sera fa, mentre si prostituiva sull'Ardeatina a Tor San Lorenzo, nel comune di Ardea, si è allontanata con un cliente a bordo di un furgone rosso facendo perdere le proprie tracce.

Ad allertare i carabinieri e a denunciare la scomparsa è stata una sua amica, nonché inquilina della 20enne, non avendo più sue notizie e trovando il cellulare sempre spento. Le indagini condotte dai militari hanno consentito di localizzare nel pomeriggio di venerdì un'abitazione ad Aprilia dove la ragazza poteva trovarsi. Dopo aver fatto irruzione hanno bloccato i 4 romeni, uno dei quali con precedenti penali. La ragazza si trovava in una stanza, chiusa a chiave dall'esterno, alla vista dei carabinieri è scoppiata in lacrime.

Uno degli arrestati, due sere prima, fingendosi un cliente ha fatto salire a bordo del proprio mezzo la ragazza e l'ha portata nella propria abitazione, riuscendo anche a toglierle il cellulare per evitare che potesse avvisare altre persone. In questi due giorni la ragazza è stata costretta ad avere dei rapporti sessuali con alcuni clienti procurati dagli stessi aguzzini che ovviamente trattenevano il relativo guadagno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata e segregata per farla prostituire, ritrovata ad Aprilia

LatinaToday è in caricamento