Appartamento a luci rosse a Santi Cosma e Damiano, denunciato un 34enne

Le indagini dei carabinieri scaturite dai ripetuti inserti pubblicitari su quotidiani locali. Deferito il proprietario dell'abitazione data in affitto a due donne domenicane che vi esercitavano all'interno l'attività di meretricio

Appartamento a luci rosse scoperto dai carabinieri a Santi Cosma e Damiano. 

L’indagine dei carabinieri della locale stazione scaturita dall’acquisizione di ripetuti inserti pubblicitari su quotidiani locali e provinciali. 

Al termine delle attività i militari hanno denunciato in stato di libertà un uomo di 34 anni di Gaeta, ma residente nella provincia di Firenze, per il reato di “favoreggiamento della prostituzione altrui”. 

Secondo quanto accertato, anche grazie a molteplici servizi di osservazione, l’uomo aveva concesso in affitto, con un regolare contratto, un appartamento di sua proprietà, a due donne di Santo Domingo, entrambe senza alcuna occupazione lavorativa, permettendo che le stesse esercitassero al suo interno l’attività di meretricio. 

Le predette sono state proposte per il Foglio di Via Obbligatorio all’autorità’ di p.s. competente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento