rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Battaglia dura contro la prostituzione, ordinanza del sindaco di Aprilia

Il provvedimento arriva a seguito delle segnalazioni dei cittadini ma anche per scongiurare pericoli alla circolazione stradale e tutti i reati connessi con l'esercizio della prostituzione

Dopo quella del maggio scorso nuovo provvedimento contro la prostituzione del Comune di Aprilia.

Il sindaco f.f. Antonio ha firmato l’ordinanza n. 332 del 18 dicembre per contrastare i pericoli derivanti dai comportamenti connessi con l’esercizio della prostituzione su strada o suolo pubblico, ordinanza che ha già ottenuto il parere favorevole da parte del Prefetto di Latina, essendone i contenuti in linea con i principi espressi dalla normativa vigente.

“L’amministrazione, così, - spiega il Comune - ha dato seguito alle numerose segnalazioni da parte dei cittadini sulla presenza di persone dedite al meretricio sulle strade del territorio cittadino, nonché alle richieste delle forze dell’ordine, considerato che i comportamenti imprudenti ed imprevedibili di quanti, alla ricerca di prestazioni sessuali a pagamento, se alla guida di veicoli, possono determinare situazioni di grave pericolo per la sicurezza della circolazione stradale e quindi per l’incolumità pubblica, tra l’altro in strade caratterizzate da elevati tassi di incidentalità”.

Non solo, ma dall’esercizio del meretricio “deriva l’incremento di una serie di fenomeni, anche di rilevanza penale, quali sfruttamento o favoreggiamento della prostituzione, adescamento, atti osceni, rapine. Per questi motivi, i pericoli derivanti dai comportamenti connessi con l’esercizio della prostituzione su strada o su suolo pubblico incidono fortemente in modo negativo sulla percezione della sicurezza urbana, suscitando senso di abbandono negli abitanti delle zone in cui il fenomeno si manifesta”.

L’ordinanza sindacale ha validità dal 18 dicembre al prossimo 31 marzo 2013. A chi contravviene alle disposizioni contenute nella medesima ordinanza sarà comminata una sanzione di 400 euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battaglia dura contro la prostituzione, ordinanza del sindaco di Aprilia

LatinaToday è in caricamento